Header Top
Logo
Martedì 27 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Crisi: Coldiretti, inflazione frena ma italiani acquistano meno cibo

colonna Sinistra
Venerdì 1 marzo 2013 - 14:09

Crisi: Coldiretti, inflazione frena ma italiani acquistano meno cibo

(ASCA) – Roma, 1 mar – L’inflazione frena, ma il carrellodella spesa si svuota con un calo degli acquisti dei prodottialimentari stimato in quantita’ superiore all’1% nel 2013. E’quanto stima la Coldiretti in occasione della diffusione deidati Istat sull’inflazione nel mese di febbraio 2013.

Prosegue, infatti, il trend negativo nei consumi dopo che loscorso anno – sottolinea la Coldiretti – gli italiani hannotagliato in quantita’ la spesa del 2% portando in tavola piu’pasta (+1,1%) o uova (+0,4%) e meno pesce fresco (-3,4%) ecarne (-0,4%) anche se aumenta il pollame e diminuiscono lecarni rosse, secondo i dati Ismea-Gfk-Eurisko dalla quale sievidenzia che il calo dei consumi interessa anche il vino(-3%) e la frutta (-1,9%). Con la crisi – sottolinea laColdiretti – non e’ pero’ cambiato solo il menu degliitaliani. Secondo una indagine Coldiretti/Swg sei italiani sudieci (61%) hanno tagliato la spesa per effetto del crollodel potere d’acquisto, mentre circa il 6% non riesce adarrivare a fine mese. Tra le tendenze emergenti – conclude laColdiretti – si evidenzia l’aumento di quanti acquistanoprodotti locali (40%) e scelgono solo frutta e verdura distagione (50%) magari senza intermediazione con un balzorecord del 23% in un anno degli acquisti fatti direttamentedal produttore, resi possibili dalla rete degli agricoltoridi Campagna Amica.

com-stt/mpd

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su