Header Top
Logo
Venerdì 24 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Enea: al via collaborazione con ASG su bobine reattore Iter

colonna Sinistra
Giovedì 28 febbraio 2013 - 15:32

Enea: al via collaborazione con ASG su bobine reattore Iter

(ASCA) – Roma, 28 feb – L’ENEA e ASG Superconductors hannoavviato una collaborazione per un progetto di ricerca sullebobine toroidali superconduttive da utilizzare per ilreattore destinato alla fusione nucleare. Lo annuncia l’Eneaspiegando che la ASG Superconductors, attiva nel settorehi-tech e superconduttivita’, ha acquisito un ordineinternazionale per un importo di 20 milioni di euro,nell’ambito del progetto internazionale denominato”JT60SA”, che viene condotto in Giappone a Naka, vicinoTokyo, nella provincia di Ibaraki. L’ENEA, responsabile del progetto, collaborera’ con ASGper la progettazione, la realizzazione e l’assemblaggio dellebobine toroidali superconduttive, che saranno prodotte pressolo stabilimento di Genova Campi. ”Come azionisti e industriali crediamo in questoterritorio di frontiera tra ricerca e industria – hacommentato il presidente di ASG, Davide Malacalza – el’acquisizione di questa commessa ci conferma leader inquesto settore ad alto contenuto tecnologico. Poter contaresu due stabilimenti a Genova e La Spezia ci consente diaffrontare con serenita’ i processi produttivi per lecommesse internazionali acquisite negli ultimi due anni”. ”Da piu’ di 20 anni – ha dichiarato Giovanni Lelli,commissario dell’ENEA – l’ENEA svolge il ruolo dicoordinatore nazionale dei programmi europei sulla fusionenucleare, fornendo il suo contributo per l’esplorazione dellepossibilita’ di utilizzare in modo economicamente eambientalmente sostenibile l’energia da fusione. Inparticolare, la costruzione della macchina a fusione ”ITER”offre significative opportunita’ che il nostro Paese hadimostrato di sapere cogliere con l’affermazione a livellointernazionale della sua industria hi-tech, con ricadutetecnologiche e di mercato che potranno aiutare il Paese asuperare la crisi ed a creare nuovi posti di lavoro”. com-fgl/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su