Header Top
Logo
Giovedì 30 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Bankitalia: calo prezzi case in affitto per vendere servono 8 mesi

colonna Sinistra
Martedì 26 febbraio 2013 - 12:49

Bankitalia: calo prezzi case in affitto per vendere servono 8 mesi

(ASCA) – Roma, 26 feb – Prezzi delle case in affitto in calo,mercato immobiliare ancora in generale flessione, con unlieve ottimismo nei due anni temporali per il sud adifferenza del nord-est, sono questi i principali elementiche delineano il quadro rappresentato da una indagineBankitalia sul mercato delle case nell’ultimo trimestre del2012, mentre per vendere un appartamento servono almeno 8mesi o poco piu’, e lo sconto praticato dal venditore e’ inmedia poco al di sotto del 16%.

Nell’ultimo scorcio del 2012 ” i prezzi delle abitazionihanno segnato un calo congiunturale secondo il 79,3 per centodegli agenti immobiliari (74,8 per cento nel sondaggioprecedente)”. L’istituto di Via Nazionale ha infattirealizzato una indagine sul mercato delle abitazioni,sentendo le agenzie immobiliari ed ha rilevato che ”lamaggiore incidenza delle indicazioni di riduzione e’ statacomune a tutte le macroaree, con l’eccezione del Nord Estdove e’ rimasta stabile. Solo il 64,4% degli agenti dichiaradi aver venduto almeno un immobile (- 8 punti percentuali).

Tra le cause di cessazione degli incarichi a vendere, trovaconferma la maggiore rilevanza della mancanza di proposte diacquisto a causa di prezzi percepiti come troppo elevati(segnalata dal 63,6 per cento degli agenti). Invece e’pressoche’ stabile (intorno al 49 per cento) la quota di chiriporta proposte di acquisto a prezzi valutati troppo bassidal venditore.

Per il terzo trimestre consecutivo diminuisce, pur rimanendosu livelli elevati, la quota di operatori che segnalano, frale determinanti dell’estinzione degli incarichi a vendere, ladifficolta’ di reperire un mutuo da parte dei potenzialiacquirenti (a 55,4 da 57,9 per cento).

Aumenta leggermente il peso sia del protrarsi del periodo cheintercorre tra il conferimento dell’incarico e l’effettivatransazione dell’immobile (a 24,8 da 22,6 per cento) siadelle attese, da parte dei venditori, di prezzi piu’ elevatinel futuro (a 23,9 da 21,9 per cento).

Nel quarto trimestre del 2012 raggiunge il 16 per cento losconto medio ottenuto dall’acquirente sul prezzo inizialedell’immobile (15,4 per cento nella precedente segnalazione;mentre il tempo medio impiegato per le trattative di venditasi attesta su 8,5 mesi (da 8,2).

ram

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su