Header Top
Logo
Giovedì 23 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Inps: intesa con Miur per borse studio a dipendenti e familiari

colonna Sinistra
Venerdì 22 febbraio 2013 - 16:24

Inps: intesa con Miur per borse studio a dipendenti e familiari

(ASCA) – Roma, 22 feb – Cento borse di studio, per un importodi massimo di 12 mila euro ciascuna, per consentire per laprima volta a studenti, figli di dipendenti pubblici, difrequentare una scuola all’estero, per un anno o un semestre.

Due milioni di euro per finanziare voucher formativi percorsi di perfezionamento e aggiornamento dedicati a docenti edirigenti, da svolgere in Italia o all’estero.

Sono le principali iniziative che vedranno la luce neiprossimi mesi grazie al Protocollo d’Intesa firmato oggi dalministro Francesco Profumo e dal presidente dell’Inps AntonioMastrapasqua. La gestione INPS ha da sempre avuto nei suoiscopi istituzionali l’erogazione di prestazioni sociali infavore dei dipendenti pubblici e dei loro familiari. Questoaccordo prevede uno stanziamento complessivo di 6 milioni dieuro per promuovere la mobilita’ studentesca, l’occupazionedei giovani e la formazione del personale della scuolastatale. Le cento borse di studio per frequentare un periodo discuola all’estero saranno bandite a marzo e nei prossimi mesisaranno messi a bando anche i voucher formativi perl’aggiornamento dei docenti e dei dirigenti. Tra le altreiniziative previste dall’accordo, anche borse di studio,dedicate a figli di dipendenti pubblici, per dottorati diricerca in azienda, master per giovani non occupati eprogetti di alternanza scuola-lavoro all’estero per favorirel’ingresso dei giovani nel mercato del lavoro. A breve sulsito dell’Inps verranno aperte le procedure di accreditamentodi enti, istituzioni, associazioni disciplinari, associazioniprofessionali e universita’ che, in una logica sussidiaria,saranno in grado di fornire proposte di qualita’ in tutti isettori previsti dal Protocollo ed individuati nei bandi.

”In un momento di crisi – ha commentato ilSottosegretario Elena Ugolini – e’ fondamentale fare sistematra le istituzioni per migliorare le possibilita’ dioccupazione dei giovani attraverso una formazione di qualita’e per valorizzare la professionalita’ di insegnanti edirigenti.

L’auspicio e’ che questo accordo faccia da apripista ad altrepossibili alleanze con soggetti pubblici e privati di diversisettori professionali e produttivi”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su