Header Top
Logo
Mercoledì 22 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Crisi: in Italia la fine della recessione a meta’ 2013

colonna Sinistra
Venerdì 22 febbraio 2013 - 11:55

Crisi: in Italia la fine della recessione a meta’ 2013

(ASCA) – Roma, 22 feb – L’Italia comincera’ ad uscire della recessione intorno alla meta’ del 2013, lo prevede la Commissione Ue nel rapporto di inverno sulle Previsioni economiche dell’Europa. Cosi’ Bruxelles conferma per il prossimo anno un Pil in crescita dello 0,8%. ”L’attesa normalizzazione delle condizioni finanziarie e la minore incertezza dovrebbero sostenere l’attivita’ economica”, scrive la Commissione. Bruxelles prevede che la maggiore fiducia possa spingere leggermente i consumi, mentre piu’ robusta potrebbe essere la ripresa della spesa per investimenti. Si dovrebbe invece annullare il contributo positivo delle esportazioni nette, in quanto la ripresa della domanda aggregata favorirebbe un aumento delle importazioni. In Italia la dinamica del mercato del lavoro e’ destinata a deteriorarsi ulteriormente. Il tasso di disoccupazione al 10,6% lo scorso anno, salira’ all’11,6% quest’anno, per raggiungere un picco del 12% nel 2014. La Commissione lamenta gli scarsi risultati in termini di crescita’ della produttivita’. La produttivita’ del lavoro dopo una flessione pari a -0,9% nel 2012, salira’ dello 0,4% nel 2013 e nel 2014, ma il costo unitario del lavoro salito del 1,9% nel 2012, restera anche’ nel 2013 (1,0%) e nel 2014 (0,8%) ben sopra l’incremento della produttivita’. red/int

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su