Header Top
Logo
Mercoledì 22 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Telecom: Tronchetti Provera, mia totale estranieta’ a dossieraggi

colonna Sinistra
Lunedì 18 febbraio 2013 - 17:32

Telecom: Tronchetti Provera, mia totale estranieta’ a dossieraggi

(ASCA) – Roma, 18 feb – Marco Tronchetti Provera ribadisce lasua ”totale estraneita’ alle attivita’ di dossieraggioillegale” annunciando di aver dato mandato ai suoi legali”di valutare ogni azione a tutela della mia immagine eonorabilita’ anche nei confronti di Telecom Italia”. ”Telecom Italia – dichiara in una nota – chiede dicostituirsi parte civile nei miei confronti con argomenti cheignorano consapevolmente l’esito del processo appenacelebrato dalla Corte d’Assise di Milano. E’ un dato di fattola mia totale estraneita’ alle attivita’ di dossieraggioillegale, evidenziata senza equivoci non solo dai lunghi annid’indagine da parte della Procura di Milano, ma anche dallarecente conclusione del processo, che ha reso esplicite leresponsabilita’ dell’intera vicenda, sebbene in piu’occasioni anche Telecom Italia abbia tentato di ricondurle ame. Per questo ho dato mandato ai miei legali di valutareogni azione a tutela della mia immagine e onorabilita’ anchenei confronti di Telecom Italia. In sede processuale sonoemerse in modo chiaro quali fossero le finalita’ e il modusoperandi dei soggetti condannati per le attivita’ illecite dicui si sono resi protagonisti. Ignorarle rende sempre piu’evidente il tentativo, in parte riuscito, di manipolare larealta’ cercando di attribuirmi responsabilita’ dicomportamenti illegali che invece ho sempre combattuto econtribuito a svelare e a denunciare”.

”Il processo che si e’ aperto stamane – prosegueTronchetti – riguarda esclusivamente una ipotesi diricettazione nella cosiddetta ”vicenda Kroll”. Come noto,in questo caso il mio ruolo e’ stato ispirato alla tuteladell’azienda di cui allora ero alla guida. E’ importantericordare ancora una volta che il materiale pervenuto nellasede della Societa’, oggetto del contestato reato ecomprovante lo spionaggio eseguito dall’agenzia Kroll aidanni di Telecom Italia, fu immediatamente inviatoall’Autorita’ giudiziaria brasiliana e, successivamente, aquella italiana. E’ palese che tale comportamento fucertamente non in danno di Telecom Italia, ma volto atutelare l’azienda. Va infatti ribadito che la Kroll avevaposto in essere azioni contro Telecom Italia gia’ primadell’ingresso indiretto della Pirelli nella compagineazionaria e, successivamente, anche contro di me e la miafamiglia. Per tale comportamento la stessa Kroll, attraversola sua controllante Marsch, ha ripetutamente formalizzato leproprie scuse per le attivita’ in danno della Societa’, dellamia famiglia e mio personale”.

com-fgl/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su