Header Top
Logo
Venerdì 24 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
colonna Sinistra
Venerdì 15 febbraio 2013 - 13:26

Risparmio: meglio ‘stare alla finestra’

(ASCA) – Roma, 15 feb – Tenersi liquidi. Per chi nonostantela crisi economica ha un gruzzoletto da investire ”megliostare alla finestra” e cominciare a guardare ai contideposito vincolati che danno un tasso del 3,5-4%, oppure aiBuoni postali a 4 anni che rendono attorno al 3,7% netto. Ilconsiglio arriva da Mauro Novelli, segretario nazionaledell’Adusbef, interpellato dall’Asca sulle ipotesi diinvestimento per le famiglie per un importo entro i 40-50mila euro, in un momento cosi’ caotico sul fronte delleprevisioni economiche ma soprattutto della politica. ”Meglioaspettare dopo le elezioni”, dice Novelli. E spiega che severamente Grillo si aggiudichera’ una buona posizione inparlamento con 70 -80 parlamentari, o non dovesse in ognicaso uscire dalla tornata elettorale una maggioranza in gradodi governare, e ”dobbiamo stare puntiti a livellointernazionale”, e’ possibile – afferma – che ”lo spreadpossa risalire e di conseguenza aumentino di nuovo i tassisui Btp e sui Bot”. ”Non e’ un caso che i gestori si stannotenendo liquidi in questo momento, per avere le mani liberedopo le elezioni”, prosegue Novelli.

Quanto al mercato immobiliare, secondo le ultime indicazionila crisi economica continua ed investe adesso anche Francia eGermania, la cosiddetta locomotiva d’Europa. Questo significache se ci sara’ l’inversione di tendenza del ciclo economicoquesta sara’ ancora piu’ lenta. La situazione si aggrava, lacrisi diventa piu’ pesante, le situazioni di vendita dellecase per morosita’ sui mutui saranno piu’ diffuse e ci sara’quindi un’offerta sulle abitazioni che andra’ ad abbassare iprezzi.

ram

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su