Header Top
Logo
Lunedì 26 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Imu: Mef: su prima casa pagata da 17,8 milioni di contribuenti

colonna Sinistra
Martedì 12 febbraio 2013 - 17:49

Imu: Mef: su prima casa pagata da 17,8 milioni di contribuenti

(ASCA) – Roma, 12 feb – Il gettito Imu relativo alla primacasa, comprensivo delle manovre comunali, e’ risultato dicirca 4 miliardi di euro. Hanno effettuato versamenti circa17,8 milioni di contribuenti, per un importo medio di circa225 euro. Questi i dati diffusi oggi dal ministerodell’Economia e delle finanze.

L’85% dei contribuenti ha effettuato versamenti compresientro i 400 euro, per un gettito complessivo pari a circa il54% del totale. Il 6,8% dei contribuenti ha versato oltre 600euro, con un gettito complessivo di poco inferiore al 30% deltotale. Al netto delle manovre comunali, il gettito Imusull’abitazione principale e’ di circa 3,4 miliardi. Nel2007, ultimo anno di applicazione dell’Ici sulle prime case,il gettito era stato di circa 3,3 miliardi.

Nel complesso, circa 600 milioni di gettitosull’abitazione principale derivano dalle variazioni dialiquota disposte dai comuni. Secondo i dati forniti dalDipartimento delle Finanze, i comuni hanno assuntocomportamenti molto diversi. Due su tre non hanno variatol’aliquota Imu sulla prima casa, mentre il 6,4 ha deliberatoriduzioni dell’aliquota di base. Il 17,8% ha operato unavariazione in aumento fino a un punto e solo il 7,5% deicomuni ha elevato l’aliquota Imu fino a due punti. Oltre unterzo del gettito Imu ”da manovre sull’abitazioneprincipale” deriva da quattro grandi comuni (Roma, Torino,Genova, Napoli). Per gli immobili diversi dall’abitazione principale e nonlocati, l’Imu sostituisce non solo l’Ici, ma anche l’Irpef ele addizionali regionali e comunali che erano dovute fino alperiodo dell’imposta 2011.Quindi in sede di dichiarazione deiredditi 2012 (cioe’ giugno 2013) i contribuenti beneficerannodi una riduzione dell’Irpef dovuta per un importo totale di1,6 miliardi, corrispondente in media a circa 93 euro acontribuente. L’Italia era nel 2011 il paese con la piu’ bassatassazione della proprieta’ immobiliare tra i principalipaesi Ocse. Nel 2009 il peso del prelievo sugli immobili eradi circa lo 0,6% del Pil, a fronte di una media Ocse di circal’1,1%. Valori superiori si rilevavano per Francia (2,4%),Regno Unito (3,5%), Canada e Stati Uniti (circa il 3%) eGiappone (2,1).

tgl/mau/rl

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su