Header Top
Logo
Domenica 25 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Imu: Cgia, imprese hanno subito un aumento medio fino al 154%

colonna Sinistra
Martedì 12 febbraio 2013 - 19:20

Imu: Cgia, imprese hanno subito un aumento medio fino al 154%

(ASCA) – Roma, 12 feb – Dopo la presentazione dei dati delMef relativi al gettito complessivo pagato dagli italiani conl’Imu, la CGIA di Mestre ha fornito gli importi medi deiversamenti effettuati dalle varie categorie economiche edalle famiglie italiane nel 2012. Ecco la graduatoria:Albergatori 11.429 euro; Grande distribuzione 7.325 euro;Industriale 5.786 euro; Piccolo imprenditore 3.352 euro;Libero professionista 1.835 euro; Commerciante 894 euro;Artigiano 700 euro; Famiglia per seconda casa 663 euro;Famiglia per prima casa (+ pertinenza) 330 euro.

”A seguito di tali risultanze – commenta GiuseppeBortolussi segretario della CGIA di Mestre – emergechiaramente come la stangata dell’IMU abbia colpitosoprattutto le categorie economiche. Nel corso dell’attualecampagna elettorale la proposta di una eventualeriduzione/abolizione dell’Imu sulla prima casa e’ stataavanzata da molte parti politiche. In linea generale sitratta di una proposta condivisibile; tuttavia, apparedoveroso segnalare il rischio di nuovi rincari dell’Imu sulleattivita’ produttive. Infatti, dato che il gettito dellaprima casa finisce interamente nelle casse dei Comuni, c’e’la possibilita’ che, a fronte di questo mancato gettito,molti Sindaci si rifacciano aumentando le aliquote suicapannoni. Uno scenario che dobbiamo assolutamentescongiurare visto che, rispetto a quando si pagava l’Ici, leimprese hanno subito con l’Imu un aggravio medio fino al154%”.

red/rf

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su