Header Top
Logo
Martedì 21 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Crisi: Visco, mantenimento equilibrio conti precondizione crescita

colonna Sinistra
Sabato 9 febbraio 2013 - 11:50

Crisi: Visco, mantenimento equilibrio conti precondizione crescita

(ASCA) – Bergamo, 9 feb – ”Il mantenimento dell’equilibriodei conti pubblici e’ la precondizione, non l’ostacolo”,alla crescita. ”Solo la piena attuazione di un disegno diriforma organico, certamente impegnativo, potra’ garantire inecessari guadagni di competitivita’ e con essi favorire ilrecupero dell’occupazione”. Lo ha detto il governatore dellaBanca d’Italia Ignazio Visco, nel corso del suo intervento alcongresso Forex-Assiom di Bergamo. Visco ha inoltre sottolineato che ”i suoi punti fondantisono stati da tempo individuati: dobbiamo investire inconoscenza, ottenere servizi pubblici e privati di migliorequalita’, contrastare l’illegalita’, promuovere laconcorrenza. Il cammino e’ appena iniziato, va proseguito conconvinzione, consapevoli delle responsabilita’ di ciascuno mafiduciosi nelle possibilita’ di noi tutti”. Ancora sulla crisi, Visco ha rilevato che ”l’Italia nonsi e’ ancora lasciata alle spalle gli effetti della crisifinanziaria e delle due recessioni che l’hanno accompagnata.

La nuova flessione dell’attivita’ economica, iniziata a meta’del 2011, ha annullato il parziale recupero registrato dopoil 2009: il prodotto interno lordo e’ ridisceso su un livellodi circa 7 punti percentuali piu’ basso di quello precedentela crisi; in cinque anni la produzione industriale e gliinvestimenti fissi lordi sono scesi di quasi un quarto, ilnumero di occupati di oltre mezzo milione. La cadutadell’attivita’ potrebbe arrestarsi nel corso del secondosemestre del 2013, con un ritorno a ritmi di crescita modestie con margini di incertezza elevati”.

ram/mau

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su