Header Top
Logo
Lunedì 27 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Ue/bilancio: cercasi intesa su nuova proposta Van Rompuy. Londra resiste

colonna Sinistra
Venerdì 8 febbraio 2013 - 16:15

Ue/bilancio: cercasi intesa su nuova proposta Van Rompuy. Londra resiste

(ASCA) – Bruxelles, 8 feb – Sono ripresi i lavori del Consiglio europeo. I capi di Stato e di governo discutono la nuova bozza sul bilancio pluriennale dell’Ue. Il presidente del Consiglio europeo, Herman Van Rompuy, avrebbe proposto un nuovo tetto ai pagamenti, rivisto in rialzo (da 908,4 miliardi a 913 miliardi), cosi’ da venire incontro alle richieste del Parlmento europeo, che non sembra disposto ad accettare un eventuale bilancio con una differenza di oltre 50 miliardi di euro tra impegni di spesa (960 miliardi) e pagamenti. Sembra che pero’ il premier britannico, David Cameron, non voglia accettare la nuova proposta Van Rompuy. Intanto, da quanto si puo’ leggere nella bozza di bilancio, all’Italia andra’ mezzo miliardo in piu’ in agricoltura. ”Per un numero limitato di paesi” la bozza propone risorse aggiuntive sul secondo pilastro della Politica agricola comune (Pac), quello per la promozione dello sviluppo rurale. Tra il numero limitato di paesi ci sono anche Francia e Italia, tra gli Stati membri piu’ intransigenti sulle voci di spesa agricole. Ai francesi vengono riconosciuti contributi extra per un miliardo di euro, per l’Italia previste risorse aggiuntive per 1,5 miliardi di euro, ben 500 milioni di euro in piu’ rispetto alla bozza Van Rompuy di novembre. bne/sam/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su