Header Top
Logo
Lunedì 24 Luglio 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Saipem: al vaglio inquirenti ipotesi rientro parte tangenti in Italia

colonna Sinistra
Venerdì 8 febbraio 2013 - 18:07

Saipem: al vaglio inquirenti ipotesi rientro parte tangenti in Italia

(ASCA) – Milano, 8 feb – Potrebbe essere rientrata in Italiaparte della maxitangente da 200 milioni di euro che sarebbestata pagata da societa’ del gruppo Eni per far ottenere allacontrollata Saipem appalti miliardari in Algeria. E’ questal’ipotesi investigativa al vaglio dei magistrati milanesititolari dell’inchiesta che coivolge anche Paolo Scaroni,amministratore delegato del gruppo energetico, accusato dallaProcura di Milano di corruzione internazionale. In particolare gli inquirenti stanno effettuando una seriedi accertamenti in Campania su una azienda agricolariconducibile a Pietro Varone, ex direttore dell’areaengineering e construction di Saipem, e partecipata anche daFarid Noureddine Bedjaoui, il titolare di una societa’ diintermediazione registrata al tribunale di Hong Kong dove -sempre stando all’ipotesi accusatoria – sarebbero transitatele ‘mazzette’ poi servite a corrompere le autoria’ algerine.

fcz/mau/ss

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su