Header Top
Logo
Sabato 24 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • P.A.: Linea Amica compie 4 anni. Oltre 900mila contatti

colonna Sinistra
Giovedì 7 febbraio 2013 - 16:46

P.A.: Linea Amica compie 4 anni. Oltre 900mila contatti

(ASCA) – Roma, 7 feb – Linea Amica compie 4 anni. Il contactcenter della Pubblica Amministrazione nato nel 2009 e’ statoal centro dell’evento ”2009-2013, i 4 anni di Linea Amica:il cittadino al centro della PA”, che si e’ svolto il 7febbraio 2013 a Palazzo Vidoni.

L’evento e’ stato aperto dalle testimonianze di alcunicittadini che hanno raccontato la loro esperienza con LineaAmica, in rappresentanza dei circa 900mila contattisviluppati nel quadriennio.

Durante il dibattito e’ emersa la stretta partnership fraFormez PA e Agenzia per l’Italia Digitale nella gestione delPortale degli italiani (www.lineaamica.gov.it, circa 5milioni e mezzo di visitatori) e nei piani di sviluppo diLinea Amica (numero verde 803.001, da cellulare 06828881). I cittadini si rivolgono alla Pubblica Amministrazione eda Linea Amica, per ottenere la rateizzazione di un pagamentooppure chiarimenti su un adempimento fiscale, un’indennita’pensionistica o bollette troppo elevate; piu’ in generale,richiedono un consiglio-supporto su ogni forma di transazioneeconomica, dal bonus per l’energia e il gas agli incentiviper la prima casa.

La fotografia dei cittadini che si rivolgono a Linea Amicae’ articolata: uomini (48,3%) e donne (51,7%), di eta’compresa tra i 30 e i 60 anni (74,4%) contattano il serviziodall’intero territorio nazionale, in particolare dal Lazio(29,4% del totale), dalla Campania (11,4%), dalla Lombardia(13,3%) e dalla Sicilia (7,9%).

Il fatto che molte richieste provengano dai centri minori(53,1%) fa riflettere sul bisogno, per chi vive lontano dallegrandi metropoli, di ricevere un sostegno concreto perdistricarsi tra i meandri della burocrazia. Ciononostante,risultano significative anche le istanze giunte dalle citta’metropolitane (25,6%) e dai capoluoghi di provincia (21,3%).

Il 47% delle richieste proviene da occupati (autonomi edipendenti), seguiti con il 29,6% da non occupati(disoccupati, mobilita’, cassa integrazione, casalingheecc.). Rilevante anche la domanda dei pensionati (23,4%).

Passando al livello di istruzione, l’utente medio possiede undiploma di scuola superiore (48,5%), una laurea o un master(26,6%).

I cittadini prediligono in modo assoluto il canaletelefonico (84%), che consente un contatto immediato e lapossibilita’ di interagire con l’operatore. Seguono lerichieste online (12,8%) inviate direttamente attraverso ilPortale degli Italiani (www.lineaamica.gov.it).

com-fgl/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su