Header Top
Logo
Domenica 23 Aprile 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Mps: Viola, non ci sono altri derivati e non c’e’ fuga dai depositi

colonna Sinistra
Giovedì 7 febbraio 2013 - 13:00

Mps: Viola, non ci sono altri derivati e non c’e’ fuga dai depositi

(ASCA) – Roma, 7 feb – Non c’e’ altra finanza tossica rimasta nascosta e non e’ in corso alcuna fuga dei correntisti dal Monte dei Paschi di Siena: ”Ora c’e’ trasparenza, abbassiamo i riflettori”. Lo ha detto nel corso della conference call, con gli analisti, l’Ad del Monte, Fabrizio Viola, spiegando che il lavoro di correzione delle partite non correttamente contabilizzate e’ terminato. E soprattutto che l’area finanza aveva delle criticita’ ma che proprio la finanza deve avere un ruolo marginale in una banca commerciale quale Mps. Fugati i timori sull’andamento della raccolta diretta: ”Non c’e’ fuga dai depositi”. Per quanto riguarda i Monti-bond, su cui il Cda della banca ha dato il via libera all’emissione e che saranno sottoscritti dal Tesoro, slitta dal 2015 al 2016 il loro rimborso, una conseguenza della richiesta addizionale di ulteriori 500 milioni a copertura degli effetti negativi patrimoniali derivanti dalla corretta contabilizzazione dei prodotti strutturati. Il Cda di Mps non ha valutato ancora l’eventuale avvio di una azione di responsabilita’ nei confronti del top management della precedente gestione. ”Non sarebbe stato possibile parlarne. Prima il Cda accerta gli errori, poi le strutture della banca ne valutano le conseguenze e riportano la materia in Cda che poi valuta le eventuali azioni di responsabilita”, ha precisato Viola. La pulizia sui prodotti strutturati, eredita’ del precedente management, avra’ un impatto negativo sul patrimonio netto della banca pari a 730,3 milioni di euro, al lordo dell’impatto fiscale. red/int

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su