Header Top
Logo
Mercoledì 1 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Draghi: ripresa nella 2* parte del 2013. Su Mps pesa clima elettorale

colonna Sinistra
Giovedì 7 febbraio 2013 - 16:19

Draghi: ripresa nella 2* parte del 2013. Su Mps pesa clima elettorale

(ASCA) – Roma, 7 fed – Come largamente previsto, la Bce halasciato invariati i tassi allo 0,75% il minimo storico. Nel corso della conferenza stampa, il presidente dellaBce, Mario Draghi, ha spiegato che la debolezza economicadell’Eurozona ”proseguira’ nella prima parte del 2013, poipiu’ tardi, grazie anche alla politica monetaria accomodante,dovrebbe iniziare un graduale miglioramento dell’economia”.

Non sembra invece essere all’orizzonte alcuna stretta sulcosto del denaro, ”l’inflazione scendera’ sotto il 2% neiprossimi mesi”, ha sottolineato il numero unodell’Eurotower. Il tasso di inflazione intorno al 2% e’l’obiettivo di stabilita’ dei prezzi nel medio termine dellaBce. Poche parole sulla fase di apprezzamento dell’euro che”segnala il ritorno della fiducia” nell’Eurozona. Draghi haricordato, in tal senso, le migliori prospettive dei paesiperiferici dell’Unione monetaria, ”Irlanda e Portogallo sonotornati sul mercato dei capitali a medio e lungo termine”. Poi, il ripagamento di parte del prestito triennale dellaBce alle banche dell’Eurozona ”e’ un altro segno difiducia”. Infine, il numero uno dell’Eurotower ha ricordatoche il tasso reale effettivo di cambio dell’euro rimane ”aridosso della sua media di lungo termine”.

Non potevano mancare domande sul caso Mps. ”La Bancad’Italia ha messo tutti i dettagli delle ispezioni al Montedei Paschi sul web. Sono pubblici e mostrano come la Banca diItalia ha fatto tempestivamente tutto quello che doveva fare.

Lo stesso giudizio lo ha espresso il Fmi. Non dimenticate chedue ispezioni le ho firmate io”, risponde Draghi.

Nel caso della banca senese ”sulla stampa o sui blog,c’e’ molto rumore”, poi in Italia ”ci sono anche leelezioni”, ha sottolineato il numero uno dell’Eurotower. Sul tema dei poteri della Vigilanza, Draghi ha auspicatointerventi legislativi che consentano ai supervisori dirimuovere il top management di una banca nel caso risultasseinadeguato.

men/sam/ss

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su