Header Top
Logo
Mercoledì 22 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Unioncamere: tra gennaio e marzo -80 mila occupati nell’industria

colonna Sinistra
Lunedì 4 febbraio 2013 - 13:36

Unioncamere: tra gennaio e marzo -80 mila occupati nell’industria

(ASCA) – Roma, 4 feb – Continua il trend negativodell’occupazione. 137.800 assunzioni dirette di personaledipendente tra gennaio e marzo 2013; 218mila usciteprogrammate, con un saldo negativo dei posti di lavoro concontratto a tempo indeterminato, determinato e apprendistatopari a oltre 80mila unita’. Sulle previsioni occupazionali delle impresedell’industria e dei servizi, contenute nell’indaginerelativa al I trimestre 2013 del Sistema informativoExcelsior di Unioncamere e Ministero del Lavoro, continua aregnare l’incertezza, che frena soprattutto la domanda dilavoro alle dipendenze. Tra i contratti per favorirel’ingresso nel mondo del lavoro, l’apprendistato stentaancora a decollare; sfruttando invece le novita’ dellarecente riforma, gli imprenditori preferiscono utilizzare laformula piu’ semplice del primo contratto a tempodeterminato. L’inizio dell’anno, pero’, favorisce come diconsueto l’avvio di rapporti di lavoro a carattere interinalee, soprattutto, la stipula o il rinnovo di contrattiparasubordinati e ”autonomi’ (collaboratori a progetto, conpartita Iva o per prestazioni occasionali), la cuinumerosita’ supera quella dei contratti cessati nello stessoperiodo: risultano, di conseguenza, quasi 23mila i posti dilavoro interinale in piu’ nelle imprese e +48.500 ilavoratori non dipendenti. Ma il loro utilizzo e’ fortementeridimensionato rispetto all’inizio del 2012, con unariduzione del 23% circa nei contratti attivati ex novo orinnovati tra gennaio e marzo.

did/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su