Header Top
Logo
Mercoledì 29 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Fiat: senza mansioni i reintegrati di Pomigliano. A casa ma stipendiati

colonna Sinistra
Lunedì 4 febbraio 2013 - 15:36

Fiat: senza mansioni i reintegrati di Pomigliano. A casa ma stipendiati

(ASCA) – Napoli, 4 feb – Combattere per mesi sostenuti dalproprio sindacato, riconquistare il posto di lavoro grazie alreintegro chiesto dai giudici, frequentare il corso diformazione e poi, stamattina, scoprire di non avere alcunapossibile mansione da espletare al punto da vedersi rimandarea casa. E’ in sintesi la storia dei 19 lavoratori della Fiatdi Pomigliano iscritti alla Fiom che questa mattina avrebberodovuto riprendere regolarmente il lavoro.

Protagonisti della cronaca e di ampi dibattiti, i 19lavoratori sono oggi 18. Uno di loro, Antonio Di Luca, e’ inaspettativa perche’ candidato alle prossime elezioni con’Rivoluzione civile’. Si sono presentati stamattina puntuali in fabbrica ma nonhanno potuto far altro che rientrare nelle loro casenonostante siano certi che l’azienda li retribuira’ come dacontratto. Diffusa da ambienti sindacali, la notizia e’ stataconfermata dal Lingotto. In sostanza ai lavoratori e’ statodetto che non esistevano mansioni che potessero svolgere.

Immediata la reazione con telefonate e contatti ripetuti siacon gli esponenti sindacali sia con i legali. La primacontestazione rilevata e’ stata quella di mancatacomunicazione preventiva. Per i sindacalisti si tratta di unaulteriore umiliazione. Contatti e telefonate si sono susseguiti per tutta lamattinata ed i lavoratori sono rimasti davanti i cancellifino alla comunicazione ufficiale dell’azienda, e poco dopole 13 sono andati via.

dqu/mau

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su