Header Top
Logo
Lunedì 20 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • F-35: Lockheed Martin, superati sin qui test in programma

colonna Sinistra
Lunedì 4 febbraio 2013 - 20:47

F-35: Lockheed Martin, superati sin qui test in programma

(ASCA) – ”Ogni parte dell’inviluppo di volo dell’F-35 e’stata testata in volo e si dimostra pari o sta superando leattese in termini di performance. Siamo confidenti diraggiungere il completamento del programma di sviluppoprevisto per il 2016. Continueremo a lavorare sul percorso ditest cosi’ come e’ previsto nel programma”. A dirlo LockheedMartin dopo l’uscita sulla stampa di alcune notizie sulprogramma JSF, che secondo il prime contractor non sarebberorispondenti alla realta’. Relativamente al costo LM fa sapere che ” I velivolifabbricati nei primi anni del programma costeranno piu’ diquelli prodotti nella fase di piena produzione. Stimiamo perl’F-35A un costo pari 70 milioni di dollari (51,3 milioni dieuro) a partire da quelli acquistati nel 2018”. Relativamente al casco, Lockheed dichiara che ”il costoattuale del casco e’ di 600mila dollari (439 milia euro) ede’ incluso nel costo totale del velivolo. Prevediamo chequesta cifra diminuira’ nel tempo, in linea con la gradualematurazione della tecnologia del casco”. LM ha inoltreaggiunto che ”sono stati eseguiti oltre 4.000 voli e 5.000ore di volo con il casco e il feedback che abbiamo ricevutodai piloti presso la Air Force Base di Edwards, la Naval AirStation di Patuxent River, la Air Force Base di Eglin epresso l’impianto di produzione di Fort Worth, e’ che essiapprovano in pieno il casco. In autunno sono stati compiutitest dedicati proprio al casco e i risultati sono statipositivi, a indicare che i margini di miglioramento rimastisono molto ridotti. Alcuni upgrade specifici sono gia’ incorso e il nostro obiettivo e’ di continuare su questastrada. Se necessario, l’F-35 puo’ assolutamente esserepilotato anche senza l’ausilio del casco”. Relativamente invece alla questione che a velocita’supersoniche la coda del caccia prenderebbe fuoco LockheedMartin afferma: ”Questa informazione e’ chiaramente falsa.

Nel corso dei test in volo, abbiamo rilevato che al limitedell’envelope supersonico potevano verificarsi problemi diintegrita’ del rivestimento esterno. Un nuovo procedimento diapplicazione del rivestimento ha risolto il problema. Ilnuovo procedimento e’ ora stato applicato a tutte levarianti”. Infine, sul software del velivolo e’ stato dichiarato:”Abbiamo concordato con il JPO (Joint Program Office) un pianodi sviluppo del software e lo stiamo portando avanti. Isoftware finora provati sul campo, Block 1 e 2, stanno dandorisultati positivi. Continuiamo a ottenere buoni risultatinei test in volo e feedback positivi da parte dei piloti allavoro”.

red/ap/sat

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su