Header Top
Logo
Martedì 27 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Derivati: giudici, banche complici di truffa al Comune di Milano

colonna Sinistra
Lunedì 4 febbraio 2013 - 13:32

Derivati: giudici, banche complici di truffa al Comune di Milano

(ASCA) – Milano, 4 feb – Quattro banche internazionali chehanno sottoscritto i contratti derivati con il Comune diMilano si sono resi ”complici” della truffa realizzata idanni di Palazzo Marino, e lo hanno fatto attraverso ”unapolitica di assoluta condivisione e copertura aziendale”. Loscrivono i giudici della quarta sezione penale di Milanonelle motivazioni della sentenza che ha condannato quattroistituti di credito stranieri (Deutsche Bank, Ubs, Jp Morgane Depfa) per truffa aggravata nell’ambito dell’operazionederivati realizzata con il Comune di Milano.

Secondo il giudice monocratico Oscar Magi, ”i contrattiin questione hanno sicuramente avuto l’avallo da parte deimassimi dirigenti delle societa’, attesa la rigidagerarchizzazione esistente negli istituti bancari”. Tanto e’vero che i contratti-truffa ”sono stati controfirmati daiprincipali rappresentanti degli istituti bancari”, e proprioper questo ”appare irrealistico non pensare che vi sia statauna politica di assoluta condivisione e copertura aziendale”della truffa. In pratica, da parte del management dei quattroistituti bancari c’era ”l’assoluta consapevolezzadell’esistenza di margini di guadagno non comunicati allacontroparte”, cioe’ il Comune di Milano.

Le banche che hanno sottoscritto contratti derivati conPalazzo Marino hanno assunto il ruolo di ”persona giuridicache risulta in un certo senso ispiratrice e complice deicomportamenti delittuosi tenuti e dunque responsabile” direati compiuti dai suoi dipendenti: persone fisiche chesecondo il giudice Magi ”si sono in qualche modo sentiticostretti ad agire nell’interesse patrimoniale dell’ente alfine di contribuire in modo rilevante alla formazione deiprofitti”. Per il giudice Magi, si tratta di ”condottedelittuose” che rientrano all’interno di un ”piu’ generalecontesto di un omogenea e condivisa politica di impresa”.

fcz/cam/ss

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su