Header Top
Logo
Martedì 28 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Mps: Pm senesi al lavoro, si apre settimana decisiva per inchieste

colonna Sinistra
Sabato 2 febbraio 2013 - 16:37

Mps: Pm senesi al lavoro, si apre settimana decisiva per inchieste

(ASCA) – Siena, 2 feb – La prossima potrebbe essere unasettimana cruciale per le indagini portate avanti dallaProcura di Siena su Banca Mps. Anche oggi i Pm Aldo Natalini,Antonino Nastasi e Giuseppe Grosso hanno lavorato peranalizzare i tanti elementi acquisiti fino a questo momento,magari anche alla luce di quanto dichiarato da Ettore GottiTedeschi e Gabriello Mancini. L’ex presidente dello Ior erappresentante in Italia del Santander e il presidente dellaFondazione Mps erano stati sentiti in qualita’ di personainformata sui fatti giovedi’ scorso. Per venerdi’, invece,era fissato l’interrogatorio, sempre come persona informatasui fatti, di Antonio Rizzo, l’ex funzionario della tedescaDresdner Bank che, parlando con i Pm di Milano, aveva coniatola definizione di ”banda del 5%”. La Procura lombarda hapoi passato il fascicolo ai colleghi senesi.

L’incontro di Rizzo con i Pm toscani e’ saltato per motivi disalute e quindi sara’ programmato in un altro momento. Ma a partire dai prossimi giorni, secondo quanto si apprende,al Palazzo di Giustizia di Siena potrebbero arrivare peressere sentite le persone che risultano indagatenell’inchiesta.

Sul ‘caso’ Monte dei Paschi, comunque, procedono anche leinchieste aperte dalle Procure di Trani e di Roma.

Intanto il Tar del Lazio non ha accolto la richiesta delCodacons di sospensione del provvedimento che consente lasottoscrizione dei ”Nuovi Strumenti Finanziari”, ovvero iMonti Bond, da parte del gruppo Mps. Lo ha annunciato oggiBankitalia, spiegando che ”il procedimento per lasottoscrizione dei Nsf puo’ quindi proseguire il suocorso”.

afe/sam/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su