Header Top
Logo
Venerdì 24 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Fisco: Agenzia Entrate, Maradona non ha estinto debito tributario (1 upd

colonna Sinistra
Venerdì 1 febbraio 2013 - 13:47

Fisco: Agenzia Entrate, Maradona non ha estinto debito tributario (1 upd

(ASCA) – Roma, 1 feb – L’Agenzia delle Entrate smentisce lenotizie che Diego Maradona avrebbe saldato il debito con ilfisco italiano. L’Agenzia delle Entrate in un comunciatoprecisa che”la Commissione tributaria centrale non haannullato, ne’ dichiarato estinto, ne’ modificato il debitoche Diego Armando Maradona ha con l’erario italiano. Alcontrario, la Commissione ha rigettato la richiesta diintervento adesivo dipendente avanzata dal calciatoreMaradona nel giudizio in questione, rispetto al quale lostesso Maradona era estraneo”.

L’Agenzia delle Entrate inoltre ricorda che il debitotributario di Maradona e’ stato ormai ”confermato dainnumerevoli sentenze della giustizia tributaria, a partiredalla sentenza della Ctp (Commissione tributaria provinciale)di Napoli n. 786/2001, confermata in appello dalla sentenzadella Ctr (Commissione tributaria regionale) Campana1091/2002 e quindi dalla sentenza della Corte di Cassazionen. 3231/2005, per arrivare alla sentenza della Ctp di Napolin. 321/17/2012, con la quale e’ stato respinto il recentericorso del sig. Maradona diretto a rimettere in discussioneil giudicato gia’ formatosi in riferimento al suo debito conlo Stato italiano”. Assai di recente e’ poi dovuta tornare sulla questione lastessa Ctp di Napoli con la sentenza 7/21/2013 che hadichiarato inammissibile un’ultima iniziativa di Maradona,condannandolo alla refusione delle spese di giudizio infavore dell’Agenzia delle Entrate e di Equitalia Sud.

”In merito alla reiterata diffusione di notizie inesattee di fatti che non rispecchiano la posizione dell’Agenzia,ne’ la situazione in cui versa Maradona rispetto ai suoiobblighi verso la medesima e verso lo Stato italiano,l’Agenzia valutera’ la sussistenza dei presupposti peravviare azioni legali, anche in sede civile, a tutela dellapropria immagine”.

did/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su