Header Top
Logo
Martedì 27 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Mps: Boldrin, nazionalizzazione e dimissioni alta dirigenza

colonna Sinistra
Venerdì 25 gennaio 2013 - 12:05

Mps: Boldrin, nazionalizzazione e dimissioni alta dirigenza

(ASCA) – Siena, 25 gen – Un invito ”esplicito allanazionalizzazione e alle dimissioni di tutta l’altadirigenza”. E’ quanto ha chiesto Michele Boldrin,cofondatore con Oscar Giannino di ‘Fare per fermare ildeclino’, intervenendo all’assemblea straordinaria dei socidi Mps in corso a Siena.

Poi, una volta risanata, la banca dovra’ essere, perBoldrin, ”riprivatizzata”. Secondo l’economista, oggi, ”lasituazione patrimoniale di Mps e’ tale che ”non e’ in gradodi svolgere l’attivita’ bancaria con mezzi propri” e vivecon una ”ricapitalizzazione occulta”, con un”finanziamento statale”. Secondo Boldrin, il Monte dei Paschi e’ la ”punta di uniceberg”, il ”risultato” di una situazione, quella delsistema bancario italiano, ”totalmente anomala”. Il sistemaitaliano, ha detto, ”non e’ ne’ privato ne’ pubblico, ipartiti politici in via indiretta governano le bancheattraverso le Fondazioni”.

Boldrin ha infine chiesto, una ”vigilanza della Bancad’Itala molto piu’ trasparente”.

afe/mau

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su