Header Top
Logo
Lunedì 27 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Funzione pubblica: con spending review oltre 7.600 esuberi

colonna Sinistra
Venerdì 25 gennaio 2013 - 16:09

Funzione pubblica: con spending review oltre 7.600 esuberi

(ASCA) – Roma, 25 gen – Sono oltre 7.600 le eccedenzeassolute nella pubblica amminsitrazione, di cui 207 tra idirigenti. E’ quanto emerge dai dati pubblicati sul sito delDipartimento della Funzione Pubblica sulle dotazioniorganiche e le eccedenze del personale pubblico. Nell’ambitodelle misure previste dalla spending review, e’ stata datacosi’ attuazione all’articolo 2 del d.l. 95/2012 che prevedela revisione degli assetti organizzativi delleamministrazioni pubbliche centrali. In particolare, per leamministrazioni dello Stato, anche ad ordinamento autonomo,le agenzie, gli enti pubblici non economici, gli enti diricerca, nonche’ gli enti pubblici di cui all’articolo 70,comma 4, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165 sonopreviste misure di riduzione. Per gli uffici dirigenziali, dilivello generale e di livello non generale e delle relativedotazioni organiche, in misura non inferiore, per entrambe letipologie di uffici e per ciascuna dotazione, al 20 per centodi quelli esistenti; le dotazioni organiche del personale nondirigenziale, in misura non inferiore al 10 per cento dellaspesa complessiva relativa al numero dei posti di organico ditale personale. Per gli enti di ricerca la riduzione delledotazioni organiche del personale non dirigenziale non siapplica ai ricercatori ed ai tecnologi.

In totale dunque gli esuberi individuati nella pubblicaamministrazione ammontano a 7.400 unita’ di cui 3.300all’Inps e 3.200 nei ministeri. Tra i dirigenti sono 207 leeccdenze di cui 150 nei ministeri. La riduzione di spesaprevista ammonta a 335,5 milioni di euro e il taglioeffettivo dei costi e’ di 335,8 milioni. Nei ministeri iltaglio effettivo ammonta a 272 milioni rispetto ai 263 diriduzione minima prevista per effetto degli 11 milioni dimaggiori risparmi nel ministero dell’istruzione. Tra gli entipubblici non economici la riduzione di spesa effettivaammonta a 23,8 milioni rispetto ai 33,3 milioni previsti pereffetto del capitolo Inail dove il taglio effettivo e’ di 17milioni, 10 milioni in meno rispetto ai 27 previsti.

did/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su