Header Top
Logo
Mercoledì 22 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Fiat: Fim, con accordo su cigs a Melfi si torna a parlare di futuro

colonna Sinistra
Giovedì 24 gennaio 2013 - 17:58

Fiat: Fim, con accordo su cigs a Melfi si torna a parlare di futuro

(ASCA) – Roma, 24 gen – E’ stato siglato nel pomeriggiol’accordo sindacale che da’ il via libera al piano diammodernamento dello stabilimento Fiat di Melfi in vistadella prossima produzione di modelli Suv. Lo rende noto ilcoordinatore nazionale del Gruppo Fiat Fim Cisl LeonardoBurmo precisando che ”la Fiat ha confermato gli investimenticomunicati nelle scorse settimane dall’ad Marchionne checonsentiranno la ristrutturazione dello stabilimento in tuttii suoi reparti. In particolare, lo stampaggio sara’ dotato diuna nuova linea di presse e di una nuova sala metrologica perun maggiore controllo della qualita”’.

”Tutta la fase di ristrutturazione – sottolinea Burmo -sara’ effettuata garantendo la continuita’ della produzionedella Punto, questo, consentira’ la rotazione della cigs conmodalita’ che garantiranno equita’ tra tutti i lavoratoritenendo conto dei reparti di appartenenza. La cigsriguardera’ a rotazione 5.500 lavoratori circa, dal 15gennaio 2013, al 31 dicembre 2014. In contemporaneaall’ammodernamento dello stabilimento sara’ svolta un’intensaattivita’ formativa che coinvolgera’ tutti i lavoratori delsito lucano, sempre con l’obiettivo di migliorare glistandard di qualita’ delle produzioni”.

Per Burmo ”la ritrutturazione dello stabilimento di Melfiaggiungera’ innovazione tecnologica e innovazione diprodotto, come i nuovi che usciranno dalle linee di Melfigia’ dalla fine del 2013 inizi 2014 garantendo cosi’produzione, lavoro e futuro al sito. Tutto questo e’ statopossibile grazie ad un’accordo sindacale, sfido chiunque -conclude – a criticare quest’accordo che con fatticoncludenti e con le chicchiere e la demagogia da salottotelevisivo, porta lavoro e prospettive ai lavoratori”.

red/glr

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su