Header Top
Logo
Martedì 28 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Ue/Trasporti: slitta presentazione pacchetto ferrovie, rischio ritiro

colonna Sinistra
Mercoledì 23 gennaio 2013 - 14:56

Ue/Trasporti: slitta presentazione pacchetto ferrovie, rischio ritiro

(ASCA) – Bruxelles, 23 gen – Slitta e rischia di saltare ilIV pacchetto ferrovie, l’insieme delle proposte legislativedella Commissione europea per rispondere ai ritardi dei paesimembri nell’attuazione delle politiche e nella realizzazionedelle infrastrutture necessarie per la creazione delle retidi trasporto trans-europee (Ten-T). Annunciato a inizio anno,alla ripresa dei lavori della Commissione europea dopo lapausa natalizia, il pacchetto da calendario sarebbe dovutoessere presentato domani, cosa che invece non avverra’. Aspiegare il cambiamento del programma dei lavori l’incognitatedesca: a quanto si apprende il commissario europeo per iTrasporti, Siim Kallas, sarebbe volato a Berlino perdiscutere delle proposte legislative direttamente con ilcancelliere tedesco, Angela Merkel.

Kallas ha piu’ volte lamentato i ritardi della Germania,il paese che forse piu’ di tutti ha disatteso le aspettativesenza rispettare ne’ impegni ne’ cronoprogrammi nel settoretrasporti. Ritardi che si spiegano anche per via dellelogiche dell’ordinamento federale dello Stato, consuddivisioni di competenze che frammentano e rallentanoprocessi decisionali e programmi realizzativi. Ma a quanto apare grava sul IV pacchetto ferrovie la politica internadella Germania: per quanto le elezioni siano ancora lontane(si vota a settembre), sembra che non ci si voglia assumereresponsabilita’ di spesa per la costruzione delle reti ditrasporto, il cui costo ricadrebbe sugli elettori. Kallasstarebbe quindi cercando di spiegare, con una missionestraordinaria in Germania, l’importanza e l’esigenza dicontinuare nella costruzione dell’Europa delleinterconnessioni e dell’intermodalita’. Domani la Commissionepresentera’ la proposta per i carburanti alternativi, cheoriginariamente dovevano essere presentate al pubblico dopoil pacchetto ferrovie. A Bruxelles gli ottimisti sperano soloin un’inversione di presentazioni nell’agenda di lavoro dellaCommissione Ue, aspettando il pacchetto ferrovie per laprossima settimana. I pessimisti sostengono invece che se lenuove proposte non dovessero essere presentate tra settegiorni, allora con ogni probabilita’ verranno ritirare deltutto.

bne/sam/rob

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su