Header Top
Logo
Lunedì 20 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Imprese: Istat, propensione a imprenditorialita’ maggiore al Sud

colonna Sinistra
Martedì 22 gennaio 2013 - 19:19

Imprese: Istat, propensione a imprenditorialita’ maggiore al Sud

(ASCA) – Roma, 22 gen – Stano ma vero. La propensioneall’imprenditorialita’ e’ maggiore nel Mezzogiorno (38,4%)che nel Centro-Nord (28,8%). Nel complesso, il tasso diimprenditorialita’ – calcolato come rapporto tra numero dilavoratori indipendenti e totale dei lavoratori delle imprese- sfiora il 31% ed e’ il piu’ elevato fra i paesi dell’Unioneeuropea. Lo rileva l’Istat che oggi ha presentato l’edizione2013 di ”Noi Italia – 100 statistiche per capire il paese incui viviamo”.

Nel 2010 nel nostro Paese operavano piu’ di 63,5 impreseogni 1.000 abitanti, un valore tra i piu’ elevati d’Europa.

L’indicatore e’ abbastanza stabile nel tempo, sebbene neglianni piu’ recenti registri una contrazione, conseguenza delladistruzione netta di attivita’ economiche operata dallacrisi.

La dimensione media delle imprese italiane, pari a 3,9addetti, in ambito europeo e’ superiore solo a quella diPortogallo, Slovacchia, Repubblica Ceca e Grecia. NelMezzogiorno prevalgono le micro imprese, sia di servizi siaindustriali; nel Nord-ovest predomina la grande industria;nel Nord-est le micro e piccole imprese dell’industria e nelCentro le grandi imprese dei servizi. Il turnover lordo delleimprese, che fornisce una misura del grado di dinamicita’ diun sistema economico, e’ pari al 14,4%, con valori piu’elevati nel Mezzogiorno e piu’ bassi nel Nord-est. red/rf

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su