Header Top
Logo
Lunedì 20 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Crisi: Grilli, nel 2013 ripresa debole ma non servira’ manovra correttiva

colonna Sinistra
Lunedì 21 gennaio 2013 - 16:23

Crisi: Grilli, nel 2013 ripresa debole ma non servira’ manovra correttiva

(ASCA) – Bruxelles, 21 gen – In Italia ”la ripresa dovrebbe esserci dopo il primo trimestre del 2013, ma la crescita restera’ contenuta, intorno all’1%”. Si tratta di ”una performance insoddisfacente per la nostra economia”, ma ”non sara’ necessaria una manovra correttiva”. Lo dice il ministro dell’Economia, Vittorio Grilli, nel corso dell’audizione in commissione Problemi economici del Parlamento europeo, oggi a Bruxelles. ”Sul fronte fiscale ci aspettiamo un avanzo primario sul Pil del 3% gia’ nel 2012, per arrivare a un avanzo del 5% al 2015”, afferma poi Grilli. Quanto al Pil, ”nel 2012 dovrebbe registrare una contrazione del 2,4%”, e tale tendenza ”dovrebbe terminare nel primo trimestre del 2013”. ”A contribuire al rilancio saranno le esportazioni e gli investimenti”, aggiunge. Grilli spiega inoltre che ”a livello nazionale i paesi dell’Unione europea hanno compiuto straordinari sforzi di consolidamento accompagnati da riforme strutturali. Da questo punto di vista ritengo che l’Italia rappresenti un buon esempio… Oggi l’Italia e’ un paese diverso, che sta cambiando in modo significativo a mio avviso non reversibile”. Per Grilli, quindi, ”la strada non terminata”, ma ”tutte le istituzioni responsabili sapranno portare avanti questo processo”. bne/cam

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su