Header Top
Logo
Giovedì 29 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Ilva: governo-parti sociali-enti locali, la legge va applicata subito. Sciopero revocato

colonna Sinistra
Sabato 19 gennaio 2013 - 11:05

Ilva: governo-parti sociali-enti locali, la legge va applicata subito. Sciopero revocato

(ASCA) – Roma, 19 gen – ”Nell’assoluto rispetto della Magistratura e nell’intento comune prioritario di tutelare l’ambiente e la salute dei lavoratori e dei cittadini di Taranto, ed in attesa del giudizio di costituzionalita’ in corso, debba essere applicata integralmente e immediatamente la legge da parte di tutti i soggetti interessati, cosi’ da innescare il circolo virtuoso risanamento ambientale/tutela della salute/tutela dell’occupazione che deve risolvere il problema Ilva di Taranto”. E’ quanto emerso dal vertice di ieri a Palazzo Chigi, terminato in tarda serata, tra governo, parti sociali ed enti locali sull’Ilva di Taranto. Al tavolo alla presenza del Presidente del Consiglio dei Ministri, il Ministro dell’Interno, il Ministro dell’Ambiente, il Sottosegretario di Stato presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Vice-Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, il Sottosegretario di Stato presso il Ministero dello Sviluppo economico, con l’assistenza dell’Avvocato Generale dello Stato, il Presidente della Regione Puglia, i rappresentanti del Comune e della Provincia di Taranto, i Segretari confederali della CGIL, CISL, UIL e UGL, i rappresentanti della Confindustria, il Presidente dell’ILVA di Taranto. All’esito della riunione tutte le parti hanno dichiarato il convincimento che ”la legge, pur in pendenza del giudizio della Corte costituzionale, deve essere applicata dalle istituzioni e dall’azienda. L’azienda conferma il proprio impegno al rispetto delle prescrizioni dell’AIA e alla tutela dell’occupazione, sotto la vigilanza del Garante nominato dal Consiglio dei Ministri l’11 gennaio 2013, assicurando il regolare pagamento delle retribuzioni a tutti i lavoratori”. Il premier Mario Monti al termine della riunione ha inoltre voluto ribadire che l’azienda conferma il proprio impegno al rispetto delle prescrizioni Aia e alla tutela dell’occupazione, ”assicurando il regolare pagamento delle retribuzioni a tutti i lavoratori”.

In seguito al vertice, la Fim Cisl ha revocato stamane lo sciopero a oltranza dei lavoratori dello stabilimento Ilva di Taranto indetto due giorni fa.dab/mau

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su