Header Top
Logo
Venerdì 23 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Crisi: Coldiretti, 2,4 milioni regali Natale ricicalti invadono il web

colonna Sinistra
Sabato 12 gennaio 2013 - 12:45

Crisi: Coldiretti, 2,4 milioni regali Natale ricicalti invadono il web

(ASCA) – Roma, 12 gen – ”Sono 2,4 milioni gli italiani chestanno cercando di riciclare il regalo indesiderato trovatosotto l’albero di Natale su internet, dove si registra unvero boom di offerte di oggetti tecnologici, capi diabbigliamento, utensili e chincaglierie varie. E’ quantoemerge da una analisi Coldiretti/Swg dalla quale si evidenziache quest’anno con la complicita’ della crisi piu’ di unitaliano su tre (36 per cento) e’ impegnato a riciclare gliomaggi ”sgraditi” ricevuti durante le festivita’. Latendenza a riciclare i regali – sottolinea la Coldiretti – e’piu’ diffusa tra i giovani che privilegiano internet (13 percento) ma un vero boom si registra anche per i prodotti messiin vendita nei mercatini dell’usato che risultanoparticolarmente affollati in questi giorni mentre un 18 percento degli italiani preferisce la beneficenza e solo il 5per cento ha provato a restituire il dono al negozio perscambiarlo od ottenere un buono d’acquisto. I prodotti regalati con il minor tasso di ”riciclo” sonoquelli dell’enogastronomia locale che – sostiene laColdiretti sono rapidamente spariti sulle tavole delle festementre piu’ a rischio sono i capi di abbigliamento, iprodotti per la casa, i piccoli soprammobili, l’oggettisticae anche i prodotti tecnologici e che sono stati moltogettonati tra gli acquisti di Natale. Per gli alimentarideperibili si pone pero’ – continua la Coldiretti – ilproblema dei riciclo delle specialita’ rimaste invendute neimagazzini delle aziende di produzione e di distribuzione. Conla fine delle feste segnata dall’Epifania sono a pieno regimei ”saldi” per gli acquisti dei prodotti tipici offerti aprezzi scontatissimi come cotechini, pandori, panettoni,torroni, frutta secca, lenticchie, spumanti ed altrespecialita’. Si tratta spesso – sottolinea la Coldiretti – di moltialimenti tipicamente natalizi che non possono essereconservati per il prossimo anno e che sono quindi messi invendita secondo formule diverse che vanno dal uno per due aldue per tre, ma possono essere offerti anche sconti rilevantiarrivano al dimezzamento dei prezzi. Offerte di grandequalita’ per i prodotti artigianali sono disponibili nelleaziende agricole e nei mercati e nelle botteghe degliagricoltori di Campagna Amica aperti in molte citta’. Unaopportunita’ per quanti non sono ancora completamenteappagati dai menu’ delle feste di fine anno. E’ necessariotuttavia – consiglia la Coldiretti – fare attenzione alledata di scadenza obbligatoriamente indicate nelleconfezioni.

com/vlm

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su