Header Top
Logo
Giovedì 23 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Crisi: Censis, per pmi tempesta continua. 2013 sara’ anno di stagnazione

colonna Sinistra
Sabato 12 gennaio 2013 - 14:01

Crisi: Censis, per pmi tempesta continua. 2013 sara’ anno di stagnazione

(ASCA) – Roma, 12 gen – Per le piccole e medie imprese latempesta provocata dalla crisi economica continua. Il 2013sara’ un anno di stagnazione. E’ quanto emerge da un’indaginesvolta dal Censis per conto della Cna su un campione di 450imprese con meno di 50 addetti.

I dati mostrano come la meta’ delle imprese (46,8%) sitrova in una fase di ”ridimensionamento” e il 45,3% distagnazione (45,3%). Solo l’8% si trova invece in unasituazione migliore, di ripresa dopo un periodo didifficolta’ (4,5%), di consolidamento (2,6%), o di”crescita” vera e propria: ma queste ultime rappresentanoappena lo 0,8% del campione.

Sono le imprese piu’ piccole a soffrire di piu’:l’indagine del Censis rivela che in fase ridimensionamento sitrova il 46,8% di quelle con 1-4 addetti, il 54,7% di quelleche ne hanno tra 5 e 9; nelle aziende piu’ grandi tale quotascende al 33,5% tra le imprese che hanno 10-19 occupati e al26,2% per quelle che ne hanno 20-49.

Se il 38,6% delle imprese e’ stata costretta negli annidella crisi a ridurre il proprio organico, le strategie postein essere dalle imprese sono state tuttavia piu’differenziate.

Il dossier sottolinea infatti che il 33% e’ riuscitocomunque ad assumere nuovo personale, il piu’ delle volte insostituzione di figure andate via. Piu’ di un’impresa suquattro (26,4%) ha fatto ricorso alla cassa integrazione, il17,1% delle imprese ha ridotto l’orario di lavoro dei propridipendenti, il 16,6% riorganizzato i processi di lavoro, il13,6% riconvertito professionalita’ gia’ presenti all’internodell’azienda. Ancora: un’impresa su dieci ha ridotto lostipendio dei dipendenti (10,7%), mentre sono poche di menoquelle che non hanno rinnovato contratti a termine o dicollaborazione (7,9%). In ultimo, il 4,6% di imprese artigiane ha inserito inorganico professionalita’ che non erano presenti in azienda.

Ad oggi, l’11,3% delle imprese interpellate sta ancorafacendo utilizzo della cassa integrazione. com-rba/vlm/ss

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su