Header Top
Logo
Sabato 25 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Nigeria: Confitarma, attuare norma guardie armate a bordo navi

colonna Sinistra
Mercoledì 9 gennaio 2013 - 13:05

Nigeria: Confitarma, attuare norma guardie armate a bordo navi

(ASCA) – Roma, 9 gen – ”L’anno non poteva iniziare con unanotizia migliore, con grande e sincera gioia mi associo allafelicita’ delle famiglie dei marittimi e di Mario Mattioli,armatore dell’Asso21 e Vicepresidente di Confitarma, per laliberazione dei nostri connazionali, rapiti dai pirati inNigeria lo scorso 23 dicembre”. Lo dichiara in una notaPaolo d’Amico, presidente della Confederazione ItalianaArmatori (Confitarma) commentando la liberazione dei treitaliani sequestrati lo scorso 23 dicembre al largo dellecoste della Nigeria.

”Tale vicenda – prosegue d’Amico – che si e’ conclusapositivamente ed in tempi brevi anche grazie al Ministerodegli Affari Esteri, e’ l’ennesimo esempio di una situazioneveramente difficile che ogni giorno le nostre navi e i nostriequipaggi devono affrontare nei mari infestati dai pirati. Damesi abbiamo richiamato l’attenzione sul fatto che,purtroppo, la pirateria e’ presente anche in zone di marediverse dall’Oceano Indiano, e che di recente si registra unapreoccupante recrudescenza del fenomeno”.

”L’auspicio – prodegue il presidente – e’ che le nostreistituzioni capiscano che e’ importante non abbassare laguardia perche’ le strategie di difesa contro i pirati sono”conditio sine qua non” per consentire alle nostre navi dicontinuare a operare. Ormai, senza protezioni adeguate, e’quasi impossibile trovare equipaggi disposti a navigare nellearee a rischio”.

”Attendiamo quindi che venga al piu’ presto completata eresa operativa la normativa per l’imbarco delle guardiearmate a bordo delle navi di bandiera italiana quando nonsono disponibili i Nuclei Militari di Protezione e – concluded’Amico – che sia estesa anche in zone geografiche ora noncoperte, come appunto le aree marine al largo dellaNigeria”.

com-fch/sam/rl

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su