Header Top
Logo
Sabato 25 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Conti pubblici: Istat, nei primi 9 mesi deficit scende al 3,7% (1 upd)

colonna Sinistra
Mercoledì 9 gennaio 2013 - 10:11

Conti pubblici: Istat, nei primi 9 mesi deficit scende al 3,7% (1 upd)

(ASCA) – Roma, 9 gen – Continua il miglioramento dei contipubblici. L’Istat rende noto che nel terzo trimestrel’indebitamento netto delle Amministrazioni Pubbliche inrapporto al Pil (dati grezzi) e’ stato pari all’1,8%,risultando inferiore di 0,7 punti percentuali rispetto aquello del corrispondente trimestre del 2011. Nei primi nove mesi del 2012 si e’ registrato un rapportotra indebitamento netto e Pil pari al 3,7%, in miglioramentodi 0,5 punti percentuali rispetto al corrispondente periododell’anno precedente. Il dato incorpora revisioni al ribassodi tale rapporto, rispetto alla precedente stima, di 0,3punti percentuali per il primo trimestre e 0,4 punti per ilsecondo.

L’Istat segnala che nel terzo trimestre il saldo primario(indebitamento al netto degli interessi passivi) e’ risultatopositivo e pari a 11.548 milioni di euro (+7.023 milioni dieuro nel corrispondente trimestre del 2011). Nei primi novemesi del 2012, in termini di incidenza sul Pil il saldoprimario positivo e’ stato pari all’1,6% del Pil, con unmiglioramento di 1,1 punti percentuali rispetto allo stessoperiodo del 2011.

Nel terzo trimestre 2012 il saldo corrente (risparmio) e’risultato positivo e pari a 3.542 milioni di euro, inmiglioramento rispetto al corrispondente trimestre dell’annoprecedente (-289 milioni di euro). L’incidenza sul Pil e’stata pari a +0,9%, a fronte di un valore di -0,1% nelcorrispondente periodo del 2011. Complessivamente, nei priminove mesi del 2012 il saldo corrente in rapporto al Pil e’stato pari a -1,2% (-1,6% nello stesso periodo del 2011).

did/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su