Header Top
Logo
Martedì 21 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Imu: Ance, richiamo Ue conferma nostro allarme

colonna Sinistra
Martedì 8 gennaio 2013 - 17:40

Imu: Ance, richiamo Ue conferma nostro allarme

(ASCA) – Roma, 8 gen – ”Finalmente emerge con forzal’iniquita’ dell’impostazione attuale dell’Imu, che colpiscele famiglie indiscriminatamente e ha contribuito alla cadutadel settore immobiliare”. Questo il commento del presidentedell’Ance, Paolo Buzzetti, in merito al Rapporto Ue 2012 suOccupazione e sviluppi sociali, che evidenzia criticita’redistributive dell’attuale imposta sugli immobili.

”Condividiamo con lo studio Ue la necessita’ di ripensarela tassa in senso progressivo, aggiornando piu’ equamente lerendite catastali in modo che tengano conto del reale valoredi mercato degli immobili, e rimodulare il prelievo in modoche non penalizzi l’investimento in abitazioni. In questaformulazione l’Imu ha prodotto conseguenze drammatiche: gliaumenti indiscriminati su tutto il territorio nazionale siadelle rendite catastali che delle aliquote hanno di fattoimpoverito le famiglie italiane, condizionato il crollo dellecompravendite di abitazioni e penalizzato il mercatodell’affitto, aggravando ulteriormente la crisi del settore edell’economia. E’ necessario e urgente – conclude Buzzetti -introdurre piu’ equita’ e tenere conto della reale capacita’contributiva dei cittadini considerando che la casacostituisce, tradizionalmente e per cultura, il bene primariodelle famiglie italiane”.

com/rf

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su