Header Top
Logo
Domenica 26 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Inflazione: Istat, nuovo colpo di freno a dicembre. Ora e’ al 2,4%

colonna Sinistra
Venerdì 4 gennaio 2013 - 11:16

Inflazione: Istat, nuovo colpo di freno a dicembre. Ora e’ al 2,4%

(ASCA) – Roma, 4 gen – Nuova frenata dell’inflazione. Adicembre, secondo la stima provvisoria dell’Istat, l’indicedei prezzi al consumo si attesta al 2,4% su base tendenzialerispetto al 2,5% del mese precedente. Il lieve rallentamentodell’inflazione, che segue quello di pari entita’ registratoa novembre, e’ principalmente dovuto all’ulteriore frenatadei prezzi dei beni energetici non regolamentati, che segnanoun calo congiunturale dello 0,7% e una crescita tendenzialedel 7,7%, dall’11,6% di novembre.

L’inflazione di fondo, calcolata al netto dei benienergetici e degli alimentari freschi, sale all’1,6% (era+1,5% nel mese precedente). Al netto dei soli benienergetici, la crescita tendenziale dell’indice dei prezzi alconsumo sale all’1,7% dall’1,6% di novembre. Rispetto adicembre 2011, il tasso di crescita dei prezzi dei beniscende al 2,7%, dal 2,9% del mese precedente, e quello deiprezzi dei servizi sale al 2,0% (era +1,9% a novembre). Diconseguenza, il differenziale inflazionistico tra beni eservizi si riduce di tre decimi di punto percentuale rispettoal mese di novembre. I prezzi dei prodotti acquistati conmaggiore frequenza dai consumatori aumentano dello 0,1% subase mensile; il tasso di crescita su base annua si attestaal 3,1%, in netto rallentamento dal 3,5% di novembre.

Nell’eurozona, invece, secondo le stime dell’Eurostatl’inflazione a dicembre resta stabile al 2,2%. A dicembre2011 l’indice dei prezzi al consumo era al 2,7%.

did/fch/mau

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su