Header Top
Logo
Martedì 27 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Crisi: Cciaa Mi, italiani pessimisti su 2013, preoccupa lo spread

colonna Sinistra
Giovedì 3 gennaio 2013 - 12:15

Crisi: Cciaa Mi, italiani pessimisti su 2013, preoccupa lo spread

(ASCA) – Milano, 3 gen – E’ ancora un pessimismo diffuso asegnare le aspettative degli italiani per il 2013. Secondoquanto emerge da una ricerca effettuata dalla Camera diCommercio di Milano in collaborazione con Voices from theblogs (spin-off dell’Universita’ degli Studi di Milano) suoltre 250 mila tweet postati da utenti italiani tra l’1 e il24 dicembre scorsi, piu’ della meta’ degli italiani (il56,5%) si aspetta un peggioramento della situazioneeconomica.

Cosi’ gli italiani che nutrono ottimismo per la futurasituazione economica risultano poco piu’ di 3 su 10 (il32,2%).

Piu’ fiduciosi i milanesi (39,2%), mentre i romani sono piu’pessimisti della media italiana (solo il 28,8% dei cittadinidella capitale si dichiara ottimista nei confronti del2013).

Il vero incubo resta lo spread: il 78,2% e’ convinto che ildifferenziale tra titoli di stato nazionali e bund tedeschitornera’ a crescere. E la paura di un peggioramento dellospread coinvolge in egual misura romani (75,6%) e milanesi(74.4%). E le preoccupazioni per l’economia si ripercuotonoanche a livello personale, tanto che quasi tre italiani suquattro (73,9%) dichiarano che il nuovo anno sara’ peggiorerispetto a quello appena trascorso per quanto concerne lasfera privata, un dato simile rispetto ai romani (73%) e aldato di Milano (72,8%). Ma anche in questo caso i milanesivedono un po’ piu’ rosa, dato che chi si aspetta un 2013migliore arriva al 22,7% (rispetto al 19,5% dei romani e al19,2% del dato nazionale. fcz/sam/rob

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su