giovedì 23 febbraio | 12:44
pubblicato il 17/set/2014 10:11

* Istat: a luglio export +1,1% su anno, import -1,4%

Su mese in calo sia esportazioni (-1,6%) che importazioni (-2,5%) (ASCA) - Roma, 17 set 2014 - A luglio cresce, su base annua, l'export (+1,1%) mentre calano le importazioni (-1,4%). Lo ha comunicato l'Istat. Rispetto a giugno, si rileva una diminuzione tanto delle esportazioni (-1,6%) quanto delle importazioni (-2,5%). La diminuzione congiunturale dell'export e' determinata principalmente dalla contrazione delle vendite verso i mercati Ue (-2,7%), cui si associa una contenuta flessione di quelle verso i paesi extra Ue (-0,3%). Il calo delle vendite all'estero e' comune a tutti i principali raggruppamenti, ma e' particolarmente intenso per i prodotti energetici (-6,7%).

La flessione congiunturale degli acquisti dall'estero riguarda entrambe le aree con analoga intensita': -2,6% per i paesi extra Ue e -2,5% per quelli Ue. La diminuzione e' estesa a tutti i principali raggruppamenti di beni, a eccezione dei prodotti energetici (+0,3%).

Mlp

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Uilt: pronti a nuovi scioperi, domani confermato
Alitalia
Alitalia, domani sciopero di 4 ore. Sindacati pronti a nuovi stop
Grecia
Grecia, Regling: non ci sarà bisogno di nuovo salvataggio in 2018
Conti pubblici
Moscovici: adesso Italia non adempiente, spero agisca in tempo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Nestlé eliminerà 18.000 tonn. di zucchero da prodotti entro 2020
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
A Tallinn in Estonia un robot fattorino fa consegne a domicilio
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech