sabato 10 dicembre | 17:35
pubblicato il 22/set/2014 16:25

* Draghi: nell'area euro non ci sono segni di bolle finanziarie

Ma stiamo attenti a rischi legati a politica accomodante (ASCA) - Roma, 22 set 2014 - Alla Banca centrale europea "siamo molto attenti" ai rischi finanziari che si potrebbero creare con il protrarsi di una politica monetaria accomodante. Tuttavia "nell'area euro non vediamo l'inizio di bolle - ha affermato il presidente Mario Draghi durante una audizione al Parlamento europeo - non vediamo particolari segni di eccesso".

Voz

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Banche, Fonti Palazzo Chigi: nessun cdm previsto, schema dl pronto
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina