sabato 03 dicembre | 07:52
pubblicato il 16/set/2014 13:01

* Csc: ora riforme strutturali, partire da mercato lavoro

Agire su flessibilita' e semplificazione delle procedure (ASCA) - Roma, 16 set 2014 - Avanti con le riforme strutturali partendo da quella del mercato del lavoro. E' questa l'indicazione al governo messa nero su bianco dal Centro Studi di Confindustria. Negli ultimi Scenari economici, gli economisti di viale dell'Astronomia hanno sottolineato che "il fulcro delle riforme economiche resta il mercato del lavoro, nei vari aspetti: flessibilita', semplificazione delle procedure, ammortizzatori contro il rischio di disoccupazione, cuneo fiscale-contributivo, dinamica retributiva, formazione".

Il lavoro "e' il perno del funzionamento di ogni sistema economico. Tutto cio' che ne facilita l'impiego e che ne arricchisce le competenze - ha spiegato il Csc - aumenta il potenziale di sviluppo, anche civile, della societa'.

Cosi' si aiuterebbe, inoltre, ad arrestare l'emigrazione di giovani verso l'estero; decisione che depaupera il capitale umano".

Mlp

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Eni
Eni: cessato allarme incendio nella raffineria di Sannazzaro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari