lunedì 27 febbraio | 00:02
pubblicato il 16/set/2014 13:01

* Csc: ora riforme strutturali, partire da mercato lavoro

Agire su flessibilita' e semplificazione delle procedure (ASCA) - Roma, 16 set 2014 - Avanti con le riforme strutturali partendo da quella del mercato del lavoro. E' questa l'indicazione al governo messa nero su bianco dal Centro Studi di Confindustria. Negli ultimi Scenari economici, gli economisti di viale dell'Astronomia hanno sottolineato che "il fulcro delle riforme economiche resta il mercato del lavoro, nei vari aspetti: flessibilita', semplificazione delle procedure, ammortizzatori contro il rischio di disoccupazione, cuneo fiscale-contributivo, dinamica retributiva, formazione".

Il lavoro "e' il perno del funzionamento di ogni sistema economico. Tutto cio' che ne facilita l'impiego e che ne arricchisce le competenze - ha spiegato il Csc - aumenta il potenziale di sviluppo, anche civile, della societa'.

Cosi' si aiuterebbe, inoltre, ad arrestare l'emigrazione di giovani verso l'estero; decisione che depaupera il capitale umano".

Mlp

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech