lunedì 05 dicembre | 12:07
pubblicato il 16/set/2014 13:00

* Csc: inflazione appena sopra lo zero, a +0,3% nel 2014

Alto rischio deflazione ma non processo duraturo calo prezzi (ASCA) - Roma, 16 set 2014 - Inflazione appena sopra lo zero nel 2014 e "alto rischio di deflazione". Secondo il Centro Studi di Confindustria, in media d'anno, l'inflazione si attesta a +0,3% nel 2014 (da +1,2% nel 2013) e +0,5% nel 2015. A giugno le stime del Csc erano di +0,5% e +0,9%. "L'andamento piu' debole registrato dai prezzi e atteso per l'economia spiegano la revisione al ribasso", hanno precisato gli economisti dell'Associazione.

Una dinamica totale dei prezzi "per la prima volta con segno negativo e le attese dei consumatori di ulteriori ribassi rendono alto il rischio di deflazione". Lo scenario Csc, come gia' a giugno, esclude tuttavia "il materializzarsi di un processo duraturo e generalizzato di riduzione dei livelli dei prezzi in Italia".

I prezzi al consumo in Italia hanno progressivamente rallentato nell'ultimo anno e mezzo, scivolando in territorio negativo ad agosto: -0,1% annuo, da +3,2% del settembre 2012.

Mlp

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Cambi
Cambi, euro in calo sul dollaro ai minimi da 21 mesi
Titoli di Stato
Il rendimento del Btp 10 anni torna sopra il 2%
Pil
Pil, Istat: verso stabilizzazione ritmo di crescita dell'economia
Riforme
Riforme, Dijsselbloem: mercati calmi, non servono misure emergenza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari