domenica 04 dicembre | 11:11
pubblicato il 16/set/2014 13:00

* Allarme Csc: manca lavoro a 7,8 milioni di persone

Il mercato del lavoro resta debole (ASCA) - Roma, 16 set 2014 - Il mercato del lavoro, in Italia, resta debole. Sono 7,8 milioni le persone a cui manca il lavoro, totalmente o prazialmente. A lanciare l'allarme e' il Centro Studi di Confindustria negli ultimi Scenari economici.

Secondo i calcoli del Csc, per avere un quadro completo della "debolezza del mercato del lavoro", ai circa 3 milioni e 200mila disoccupati stimati nel secondo trimestre 2014 (+83% rispetto a sei anni prima) bisogna aggiungere altri due gruppi di senza lavoro, totali o parziali: gli occupati part-time involontari (2 milioni e 661mila, +87,6%) e i non-occupati che sarebbero disponibili a lavorare ma non hanno compiuto azioni di ricerca attiva perche' scoraggiati (1 milione e 616mila individui, +56,6%) oppure perche' stanno aspettando l'esito di passate azioni di ricerca (609mila, +87,7%). In totale, "sono 7,8 milioni le persone a cui, in un modo o nell'altro, manca lavoro".

Mlp

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari