domenica 22 gennaio | 19:27
pubblicato il 30/set/2014 19:17

* Agcom: ok a nuovi canoni frequenze tv, 13 mln per Rai e Mediaset

Autorita' stabilisce criteri per determinazione frequenze (ASCA) - Roma, 30 set 2014 - Rai e Mediaset verseranno ciascuna 13 milioni annui per l'uso dei cinque multiplex che al momento hanno in concessione per la durata di 18 anni. Il Consiglio dell'Autorita' per le Garanzie nelle Comunicazioni ha adottato a maggioranza una delibera recante i criteri per la determinazione, da parte del Ministero dello sviluppo economico , dei contributi annuali per l'utilizzo delle frequenze televisive terrestri. Contributi che sono a carico dei soggetti assegnatari delle frequenze, ossia - dopo il passaggio al sistema digitale - degli operatori di rete. L'Autorita' si e' conformata al dettato dell'art. 3-quinquies del decreto- legge n. 16 del 2012, assumendo come valore di riferimento il prezzo di aggiudicazione delle frequenze TV nell'asta conclusasi nel mese di giugno. La delibera prevede "un incremento del contributo per ogni multiplex addizionale in funzione anticoncentrativa; un incentivo per l'utilizzazione di tecnologie innovative; un trattamento differenziato per gli operatori locali in ragione della peculiarita' del settore".

(segue) red-cip

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4