Header Top
Logo
Domenica 23 Febbraio 2020

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Lagarde: gap conoscenze su ricadute economiche cambiamento clima

colonna Sinistra
Mercoledì 5 febbraio 2020 - 15:28

Lagarde: gap conoscenze su ricadute economiche cambiamento clima

E opportunità da crescita finanza green su cui l'Ue è già leader
Lagarde: gap conoscenze su ricadute economiche cambiamento clima

Roma, 5 feb. (askanews) – Sulla ricadute economiche del cambiamento climatico globale c’è da colmare quello che la presidente della Bce ha definito “un vuoto di conoscenza”, in particolare su temi chiave come inflazione, produttività e commercio. “Uno studio recente – ha rilevato nel suo intervento al Gran Prix de l’economie, organizzato a Parigi dal quotidiano Les Echos – ha evidenziato come su 77.000 articoli pubblicati su quotidiani economici di primaria importanza, meno di 60 riguardassero il cambiamento climatico”.

Lagarde si è già dimostrata tra i più ferventi sostenitori in Europa del Green Deal lanciato dalla nuova Commissione europea, tanto da inserire il tema del cambiamento climatico nella revisione strategica che ha voluto avviare alla Bce al debutto della sua presidenza, procedura che dovrebbe durare circa un anno. “La Bce – ha detto – si sforzerà di approfondire la sua analisi e i suoi modelli su questo piano”.

Anche perché, secondo la presidente Bce, così come i disastri naturali hanno un impatto sui fondamentali economici, il cambiamento climatico rappresenta un rischio per la stabilità dei prezzi, il cui controllo è affidato alla Bce.

E poi ci sono le opportunità. “L’Ue è già il primo mercato internazionale per le obbligazioni green – ha detto Lagarde – le emittenti europee contano per l 50% delle obbligazioni globali e il 44% del mercato globale è denominato in euro. La crescita della finanza green può assicurare un nuovo binario tramite il quale sostenere l’Unione dei mercati dei capitali e cementare il ruolo internazionale dell’euro”.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su