Header Top
Logo
Venerdì 23 Agosto 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Caraibi, apre a fine anno il Barriere Le Carl Gustaf a Saint-Barth

colonna Sinistra
Lunedì 22 luglio 2019 - 17:45

Caraibi, apre a fine anno il Barriere Le Carl Gustaf a Saint-Barth

Restaurato, è evento clou del panorama alberghiero ai Caraibi
Caraibi, apre a fine anno il Barriere Le Carl Gustaf a Saint-Barth

Roma, 22 lug. (askanews) – E’ atteso per la fine dell’anno uno degli eventi clou per il settore alberghiero caraibico, con l’apertura, a due passi da una scintillante spiaggia di sabbia bianca e dal fascino ombreggiato del porticciolo di Gustavia, a Saint-Barth, dell’Hôtel Barrière Le Carl Gustaf. Un 5 stelle unico, incastonato nella perla delle Antille, che ha il lusso discreto del benessere al sole.

Basta ripercorrere una giornata al Le Carl Gustaf: è ancora presto quando la dolce luce del giorno viene serenamente a risvegliare la splendida lussureggiante vegetazione del giardino dell’Hotel. Dopo una notte trascorsa in una delle 22 Camere e Suites, allestite in cottage, loft e villa, si ammira tranquillamente questo scenario di verde aperto sull’ampio e limpido orizzonte del mare, inondato dai raggi luminosi del sole. Nel cuore della vostra camera o sulla terrazza con piscina privata, potrete assaporare l’eccellenza di una prima colazione con vista e del servizio ” alla francese” del personale dell’Hôtel. Una brezza leggera avvolge le linee raffinate della sobria architettura coloniale del Carl Gustaf, che sorge qui da quasi due secoli ed è stato restaurato nel 2019 dai designer Gilles & Boissier.

La mission è da subito quella di esaudire tutti i desideri degli ospiti: adepti del dolce farniente, appassionati di passeggiate alla scoperta della città o fan assoluti dei piaceri del mare. Pochi minuti di cammino nel giardino dell’hotel e si arriva alla spiaggia di Shell Beach, tesoro di bellezza in cui si ammira l’acqua trasparente e conchiglie ovunque. Dalle stradine romantiche alle botteghe ricche di colore fino alle piscine marine naturali, e un po’segrete, del Grand-Fond o del Petit-Cul-desac, le opportunità per passeggiate sono infinite. Se si ama l’immersione, si può scoprire il mondo marino di Saint-Barth: quello dei ” passaggi ” di pesci e di razze pastinache, dei coralli e delle vestigia di relitti addormentati in fondo al mare dai tempi della navigazione a vela. Un vero spettacolo sottomarino. E sulla superficie dell’acqua, agili barche a vela o potenti imbarcazioni a motore sono autentici inviti a itinerari di scoperta.

A Saint-Barth, lo scrigno dei Caraibi si risveglia, si addormenta e vive con la luce. A metà giornata, la luce viene a nascondersi nell’ombra dolce e accogliente del ristorante Le Shellona, sulla spiaggia di Shell Beach. I piedi nella sabbia e lo splendore dell’oceano a fare da sfondo, è un piacere condividere i piatti che profumano di sole dello Chef Yannis Kioroglu e concedersi il sapore esotico e sorprendente di un pesce mahi-mahi al latte di cocco o di una rinfrescante limonata ai lamponi e all’anguria. Quindi, ritorno ai piaceri del relax per chi lo desidera.

Mentre il Carl Gustaf prepara la serata sotto le stelle, si può approfittare di una elegante parentesi di dolcezza e benessere alla Spa Diane Barrière e assaporate il lusso di attenzioni e dei trattamenti puri e personalizzati del marchio di cosmetici Biologique Recherche (una esclusiva a Saint-Barth). Per una pausa sportiva, ecco anche lo studio di “rimessa in forma” con sedute private di Pilates o di Yoga. Per ammirare il sole che tramonta, c’è naturalmente l’atmosfera del bar, i suoi cocktail esclusivi e la vista straordinaria sul mare di cristallo e il porto di Gustavia.

Infine, a sera, le stelle di Saint-Barth mantengono le loro promesse. Sotto una volta costellata di luci, appuntamento con le stelle mondiali del gusto dello Chef Pierre Gagnaire, illuminando ogni piatto di una carta ricca di sapori leggeri, delicati e ” rivisti ” alla francese. Cocktail di tutti i colori vengono ad arricchire i tavolini del Bar. Il giardino tropicale si addormenta. Nel silenzio e nel dolce calore del giorno che finisce ,la spiaggia e le strade di Gustavia sono lì, tutte vicine, come un invito a una passeggiata notturna. Perchè al Carl Gustaf, a Saint Barth, le notti sono belle quanto i giorni.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su