Header Top
Logo
Lunedì 18 Febbraio 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • DXC Technology, cresce fatturato, ordini, EBIT e utili per azione

colonna Sinistra
Martedì 12 febbraio 2019 - 19:10

DXC Technology, cresce fatturato, ordini, EBIT e utili per azione

Lawrie (Presidente e CEO): crescita sequenziale
DXC Technology, cresce fatturato, ordini, EBIT e utili per azione

Roma, 12 feb. (askanews) -DXC Technology ha annunciato i risultati del terzo trimestre per l’anno fiscale 2019, che riguardano il periodo compreso tra il 1 ottobre e il 31 dicembre, 2018.

“Nel terzo trimestre, DXC Technology ha riportato una crescita sequenziale del fatturato, degli ordini, dell’EBIT e degli utili per azione”, ha commentato Mike Lawrie, Presidente del Consiglio di Amministrazione, Presidente e CEO. “Stiamo mettendo in atto i programmi di accelerazione delle assunzioni da noi discussi nell’ultimo trimestre, e il nostro fatturato del terzo trimestre riflette la solidità degli ordini digitali a partire dalla prima metà dell’anno. Continuiamo a investire nella crescita delle attività, compresa la recente acquisizione di Luxoft, azienda innovatrice digitale globale su larga scala. Durante il trimestre abbiamo anche completato l’acquisizione di Molina Medicaid Solutions, in modo da espandere la nostra posizione nel settore sanitario in America; abbiamo inoltre acquisito BusinessNow e TESM per incrementare la nostra portata in ServiceNow”.

L’utile diluito per azione da operazioni continue è stato di 1,66 dollari nel terzo trimestre, inclusi $(0,21) per azione dei costi di ristrutturazione, $(0,29) per azione di costi di transazione, separazione e integrazione, $(0,35) per azione di ammortamento di attività immateriali acquisite e $0,28 per azione di adeguamento fiscale relativi alla riforma fiscale statunitense, rispetto a $2,43 nello stesso periodo un anno fa.

L’utile diluito per azione non GAAP dalle operazioni continue è stato di $2,23, rispetto a $1,86 nello stesso periodo un anno fa.

I ricavi del terzo trimestre sono stati $5.178 milioni. I ricavi sono diminuiti del 5,2% rispetto ai $5.460 milioni dell’anno precedente e sono aumentati del 3,3% rispetto a $5.013 milioni del trimestre precedente.

Il reddito derivante dalle attività operative in esercizio prima delle imposte sul reddito è stato di $469 milioni nel terzo trimestre, compresi $(76) milioni di costi di ristrutturazione, $(107) milioni di costi di transazione, separazione e integrazione e $(134) milioni di ammortamento di beni immateriali acquisiti, rispetto a $341 milioni nello stesso periodo un anno fa.

Il reddito non-GAAP derivante dalle operazioni continue prima delle imposte sul reddito è stato di $786 milioni, rispetto ai $751 milioni nello stesso periodo dell’anno precedente.

Il reddito derivante dalle operazioni continue è stato di $466 milioni nel terzo trimestre, compresi $(58) milioni di costi di ristrutturazione, $(81) milioni di costi di transazione, separazione e integrazione, $(98) milioni di ammortamenti di beni immateriali acquisiti e $77 milioni di aggiustamenti fiscali relativi alla riforma fiscale degli Stati Uniti, rispetto ai $706 milioni nello stesso periodo dell’anno precedente.

Il reddito non-GAAP derivante dalle operazioni continue è stato di $626 milioni, rispetto ai $541 milioni nello stesso periodo dell’anno precedente.

L’EBIT rettificato è stato di $840 milioni nel terzo trimestre, rispetto ai $797 milioni dell’anno precedente. Il margine EBIT rettificato è stato pari al 16,2%, rispetto al 14,6% registrato nell’anno precedente.

La liquidità netta data dalle attività operative è stata di $186 milioni nel terzo trimestre, rispetto ai $910 milioni nello stesso periodo dell’anno precedente.

Il flusso di cassa libero rettificato è stato di $503 milioni nel terzo trimestre.

Global Business Services (GBS)

Il fatturato di GBS è stato di $2.169 milioni nel trimestre, rispetto ai $2.315 milioni dell’anno precedente. Il fatturato GBS quindi ha subito un calo del 6,3% rispetto all’anno precedente, dovuto alle attuali condizioni avverse nel business tradizionale di Applications Services. Il margine di profitto GBS nel trimestre è stato del 18,2%, quasi stabile rispetto all’anno precedente, a riflesso dell’investimento che DXC sta portando avanti per spingere la crescita Digital. I nuovi business ottenuti da GBS nel terzo trimestre sono stati del valore di $2,3 miliardi.

Il fatturato di GIS è stato di $3.009 milioni nel trimestre, rispetto ai $3.145 milioni dell’anno precedente. Il fatturato GIS è diminuito del 4,3% rispetto all’anno precedente, dovuto al completamento di alcuni grandi progetti di trasformazione e al calo in atto dei servizi dell’infrastruttura legacy. Il margine di profitto GIS nel trimestre è stato del 17,5%, in crescita rispetto al 14,3% dell’anno precedente, grazie alle azioni portate avanti da DXC nella promozione di maggiori efficienze operative, compresi il nostro programma di automazione Bionix™, i miglioramenti della piramide del lavoro, le azioni mirate alla catena di fornitura e razionalizzazione del centro consegne. {Tale crescita} è anche il riflesso del profitto dato dai risultati finali su diversi contratti. Nel trimestre, l’ottenimento di nuovi business per GIS ha avuto un valore pari a $3,4 miliardi.

Durante il terzo trimestre, DXC Technology ha restituito $851 milioni ai soci, composti da $54 milioni in dividendi da azioni ordinarie e €797 milioni in azioni riacquistate.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su