Header Top
Logo
Martedì 20 Novembre 2018

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Wall Street chiude in calo, nuovi timori di frenata economia

colonna Sinistra
Venerdì 9 novembre 2018 - 22:16

Wall Street chiude in calo, nuovi timori di frenata economia

Settimana in rialzo, per il Dow Jones del 2,8%
Wall Street chiude in calo, nuovi timori di frenata economia

New York, 9 nov. (askanews) – La seduta a Wall Street è finita in calo ma sopra i minimi intraday. A pesare sono stati rinnovati timori di un rallentamento dell’economia globale, alimentati da dati deludenti giunti dalla Cina e da una frenata del petrolio che a fatica si è mantenuto sopra i 60 dollari al barile al Nymex.

A ciò si sono aggiunte le parole di Peter Navarro, il consigliere ‘falco’ di Donald Trump che ha accusato “Ceo globalisti” di Wall Street di agire come “agenti stranieri non registrati” facendo pressing affinché Washington sigli un accordo commerciale con Pechino. Le speranze di un accordo tra le due maggiori potenze economiche sono venute meno in vista del faccia a faccia tra il presidente Usa e quello cinese: Trump e Xi Jinping si vedranno a fine mese nell’ambito del G20 previsto a Buenos Aires (Argentina).

Dal fronte macroeconomico, a ottobre i prezzi alla produzione sono saliti al passo più veloce di quasi sei anni, segnale di pressioni inflative in aumento. Ciò non fa che giustificare altri rialzi dei tassi da parte della Federal Reserve, che ieri ha lasciato il costo del denaro fermo al 2-2,25% ma che ha indicato strette future. La prossima è attesa a dicembre.

Il Dow ha finito in calo dello 0,77% sotto i 26mila punti. L’S&P 500 ha perso lo 0,9% a 2.782 punti. Il Nasdaq ha ceduto l’1,65% a 7.406.

Grazie al rally di mercoledì, il giorno successivo alle elezioni di metà mandato, in settimana il Dow è salito del 2,8%, l’S&P 500 del 2,1% e il Nasdaq dello 0,7%.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su