Header Top
Logo
Martedì 17 Luglio 2018

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Fed, Wsj: Trump valuta Mester per secondo ruolo più importante

colonna Sinistra
Mercoledì 14 febbraio 2018 - 10:01

Fed, Wsj: Trump valuta Mester per secondo ruolo più importante

Un 'falco' moderato, attualmente guida la Fed di Cleveland
Fed, Wsj: Trump valuta Mester per secondo ruolo più importante

New York, 14 feb. (askanews) – L’amministrazione Trump sta studiando la figura di Loretta Mester, colei che dal 2014 è alla guida della sede regionale della Federal Reserve a Cleveland (Ohio). Secondo il Wall Street Journal, la Casa Bianca ha preso in considerazione l’economista per eventualmente affidarle il secondo incarico più importante all’interno della banca centrale Usa, quello di vicepresidente del board della Fed stessa.

Prima di arrivare a ricoprire il suo ruolo attuale, ha lavorato nella Fed di Philadelphia. Considerata un ‘falco’ moderato, è disposta a fare la dissidente. Nelle riunioni del braccio di politica monetaria della Fed del settembre e novembre 2016, per esempio, votò affinché i tassi fossero alzati di 25 punti base ma rimasero allo 0,25-0,5%.

Diversamente dalla maggior parte dei suoi colleghi, si aspetta che l’inflazione si riprenda in modo più veloce. E se lo scorso dicembre la mediana delle stime dei governatori della Fed parlava di tre strette nel 2018, lei ne prevedava anche quattro. Ieri in un discorso ha detto che i tassi nel 2018 dovrebbero salire allo stesso passo del 2017 (quando ci furono tre ritocchi al rialzo). Un’ottimista sull’andamento dell’economia, crede che “l’economia supererà la turbolenza dei mercati” recente, motivo per cui lei non ha cambiato il suo outlook.

Stando al Wsj, la nomina per la vicepresidenza del board della Fed non sembra imminente e pare che non ci sia un particolare candidato in pole position. Fino ad ora i nomi circolati sono stati quelli di Richard Clarida, managing director di Pimco; Lawrence Lindsey, ex funzionario della Fed poi al servizio del governo del presidente George W. Bush; Mohamed El-Erian, ex Ceo di Pimco, e John Williams, dal 2011 a capo della Fed di San Francisco.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su