Header Top
Logo
Mercoledì 28 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Banca Mondiale, Kim: record Paesi poveri in recessione dal 2009

colonna Sinistra
Giovedì 6 ottobre 2016 - 16:21

Banca Mondiale, Kim: record Paesi poveri in recessione dal 2009

Presidente; "Disuguaglianze tra e dentro Paesi troppo elevate"
20161006_162127_9A789AEE

Washington, 6 ott. (askanews) – “In questo momento abbiamo il maggior numero di Paesi in via di sviluppo in recessione sin dal 2009 e stiamo lavorando per soddisfare la crescente richiesta di assistenza per aiutare gli stati a gestire le sfide globali”. E’ l’allarme lanciato dal presidente della Banca Mondiale, Jim Yong Kim nella sua conferenza stampa d’esordio agli incontri annuali della Banca Mondiale e del Fondo Monetario Internazionale, in corso a Washington.

“I Paesi in via di sviluppo – ha detto Kim – continuano a lottare mentre l’economia globale ha un andamento lento. Molti Paesi sono stati colpiti dal crollo dei prezzi delle materie prime e dal commercio globale che sta stagnando”.

Il presidente dell’istituto di Washington ha segnalato che “i nostri studi evidenziano che le disuguaglianze sono ancora troppo elevate, sia a livello globale, sia all’interno dei Paesi, comprimendo la crescita e alimentando l’instabilità. Dobbiamo concentrarci sulla crescita e per continuare a ridurre le disuguaglianze, e dobbiamo rendere la crescita più equa e più sostenibile”.

Kim ha poi ricordato che se viene confermato l’obiettivo di cancellare la povertà estrema entro il 2030 occorrerà raggiungere tre scopi: accelerare la crescita inclusiva e sostenibile, investire sul capitale umano, lavorare per aumentare la reslilienza dei singoli Paesi agli shock globali.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su