Header Top
Logo
Giovedì 23 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Fmi: economia Usa “in buona forma”, stima Pil 2016 scende a +2,2%

colonna Sinistra
Mercoledì 22 giugno 2016 - 15:33

Fmi: economia Usa “in buona forma”, stima Pil 2016 scende a +2,2%

Ad aprile, aveva parlato di una crescita del 2,4 per cento
20160622_153332_DF9FEF5D

New York, 22 giu. (askanews) – L’economia statunitense “nel complesso è in buona forma”, come dimostrano la creazione di 2,4 milioni di posti di lavoro in due anni e il tasso di disoccupazione calato al 4,7%, il minimo dalla Grande Recessione, ma permangono dei rischi. È quanto si legge nella dichiarazione conclusiva del Fondo monetario internazionale, al termine della missione di monitoraggio Articolo IV negli Stati Uniti.

Il Fondo attende per gli Stati Uniti una crescita del 2,2% nel 2016 e del 2,5% nel 2017, mentre nel Global Economic Outlook di aprile aveva parlato di una crescita del 2,4% quest’anno (già lo 0,2% in meno rispetto a gennaio) e del 2,5% il prossimo (-0,1% da gennaio). L’inflazione dovrebbe “muoversi progressivamente verso il target del 2 per cento”. L’economia americana “ha più volte dimostrato di essere resiliente a fronte della volatilità dei mercati finanziari, del rafforzamento del dollaro e di una domanda globale sottotono”, ma il Paese va “potenzialmente incontro a problemi di lungo termine” in termini di crescita, motivo per cui servirebbero azioni rapide e decise. In particolare, per il Fondo monetario internazionale servirebbero maggiori investimenti federali, maggiori agevolazioni fiscali, una riforma dell’immigrazione organica, azioni mirate a favore delle famiglie e la ratifica del Trans Pacific Partnership, il trattato commerciale con l’Europa.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su