Header Top
Logo
Martedì 27 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Fmi: varare misure aggiuntive o turbolenze mercati si ripeteranno

colonna Sinistra
Mercoledì 13 aprile 2016 - 15:00

Fmi: varare misure aggiuntive o turbolenze mercati si ripeteranno

Rischi stabilità finanziaria aumentati, possibile circolo vizioso
20160413_150015_68C924F3

Roma, 13 apr. (askanews) – Il Fondo monetario internazionale rileva un aumento dei rischi alla stabilità finanziaria, e chiede misure aggiuntive di stabilizzazione e rafforzamento di crescita e inflazione. “Altrimenti – avverte l’istituzione di Washington – potrebbero ripetersi le turbolenze dei mercati” viste a inizio anno.

In occasione delle assemblee annuali con la Banca mondiale, il Fmi ha pubblicato assieme alle sue previsioni economiche anche il rapporto semestrale sulla stabilità finanziaria. Il Global Financial Stability Report. “Dall’edizione dell’ottobre 2015 i rischi sono aumentati”, si legge.

“Il messaggio principale di questo rapporto – sintetizza lo steso Fmi nel sommario della relazione, che conta oltre 130 pagine – è che servono misure aggiuntive per garantire una combinazione più potente di politiche, in grado di migliorare la crescita e le prospettive di inflazione, e di mettere al sicuro la stabilità finanziaria. In assenza di misure simili, le turbolenze dei mercati potrebbero ripetersi”.

E lo studio mette in guardia dalle conseguenze che un riaccendersi della tensione dei mercati comporterebbe. “L’aumento dei premi di rischio potrebbe tradursi in un ulteriore inasprimento delle condizioni finanziarie – si legge – creando un circolo vizioso nocivo con il livello debole di fiducia, la crescita a rilento, l’inflazione debole e i livelli di indebitamento in crescita”.

Il tutto poi avrebbe ripercussioni sull’economia reale, facendo aumentare i rischi di incappare in una vera e propria “stagnazione economica e finanziaria”, avverte il Fmi. Per questo “i policy maker devono costruire sull’attuale dinamica di ripresa un percorso più forte verso la crescita e la stabilità, affrontando le sfide globali” che vanno dai problemi di lungo termine delle economie avanzate, alle vulnerabilità che si sono create nei paesi emergenti all’aumento dei rischi sistemici derivanti dalle liquidità nei mercati.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su