Header Top
Logo
Sabato 29 Aprile 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Brasile, Borsa galvanizzata dai venti di crisi politica, +6,32%

colonna Sinistra
Giovedì 17 marzo 2016 - 17:07

Brasile, Borsa galvanizzata dai venti di crisi politica, +6,32%

Giudice sospende nomina di Lula a capogabinetto Rousseff
20160317_170642_7830B620

Roma, 17 mar. (askanews) – Balzo spettacolare della Borsa del Brasile, con l’indice Bovespa che negli scambi pomeridiani mette a segno un più 6,32 per cento, paradossalmente a riflesso dell’acuirsi della crisi politica nel Paese. La presidente Dilma Rousseff ha nominato il suo predecessore Luiz Inacio Lula da Silva capo di gabinetto, scatenando nuove proteste da parte di coloro vedono la mossa dettata solo dall’esigenza di assicurargli un parziale scudo giudiziario.

E la nomina è stata sospesa da un giudice. Secondo alcuni osservatori l’euforia del mercato azionario carioca riflette le speranze degli investitori che salti un governo considerato poco favorevole al business. Il tutto mentre il gigante sudamericano sta subendo una pesantissima recessione economica, il meno 3,8 per cento accusato dal Pil 2015 è stato il calo peggiore da un quarto di secolo.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su